Il coordinatore regionale di FI, Fazzone, indica Gerardo Stefanelli come “candidato migliore” alla presidenza della Provincia di Latina.

Archivio Politica  

Pubblicato 25-11-2021 ore 11:40  Aggiornato: 02-12-2021 ore 11:37

il coordinatore regionale di FI, Claudio Fazzone

Il coordinatore regionale di Forza Italia, Claudio Fazzone, indica Gerardo Stefanelli come “candidato migliore” alla Presidenza della Provincia di Latina, “su cui ci aspettiamo – ha detto –  la convergenza del centrodestra”. “Forza Italia ha deciso, anche sulla scorta di quanto accaduto quattro anni fa – dichiara Fazzone – quando sull’asse con Pd e Fratelli d’Italia decise di proporre l’allora primo cittadino di Pontinia, Carlo Medici, di candidare il sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli. L’obiettivo – ha detto – è dare alla Provincia di Latina un governo determinato, stabile ed equilibrato”.

“Ho letto con attenzione la nota a firma del senatore Nicola Calandrini, del senatore Gianfranco Rufa  e dell’Onorevole Vincenzo Zaccheo, a nome del centrodestra, in merito alle imminenti elezioni provinciali a Latina.

Forza Italia non si è mai nascosta ed ha fatto sempre scelte ponderate e mirate al bene delle proprie comunità. – sostiene Fazzone – In questa logica ha deciso, anche sulla scorta di quanto accaduto quattro anni fa quando sull’asse con Pd e Fratelli d’Italia decise di proporre l’allora primo cittadino di Pontinia, Carlo Medici, di candidare il sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli alla presidenza della Provincia di Latina.

L’obiettivo è dare alla Provincia di Latina un governo determinato, stabile ed equilibrato. Non possiamo dimenticare, infatti, che nonostante sia stato ridotto ad un Ente di II livello a causa degli effetti della nefasta Legge Delrio, a questo Ente spetta ancora il ruolo di raccordo tra i Comuni nonché la gestione di settori chiave per la vita dei nostri cittadini quali la scuola, la viabilità e l’ambiente.

Proprio quest’ultimo settore, nonché le criticità che lo contraddistinguono, – prosegue Fazzone – deve essere il fulcro del rilancio dell’azione della Provincia di Latina. L’obiettivo condiviso è la ristrutturazione di un settore che non riesce a dare risposte rapide alle nostre imprese in termini di autorizzazioni, in particolare l’AUA (autorizzazione unica ambientale) che deve essere rilasciata massimo in 60 – 90 giorni e non come accade adesso con ritardi biblici. Così come nuova forza deve essere data alla manutenzione delle strade che negli ultimi tempi sembra essere stata completamente dimenticata.

Si tratta di scelte fondamentali e non rinviabili – conclude il coordinatore regionale di Forza Italia – perché incidono in modo consistente sulla crescita e sullo sviluppo dei nostri territori. In questo contesto siamo convinti che Gerardo Stefanelli, votato per ben due volte dai cittadini quale sindaco di Minturno, già assessore provinciale all’ambiente, sia la persona giusta, per esperienza, capacità e competenze politiche ed amministrative per ridare alla Provincia di Latina il ruolo centrale che merita quale riferimento di prossimità per i servizi e le nostre comunità. Ci auguriamo che tutte le anime del centrodestra e le amministrazioni civiche decidano di sostenere Gerardo Stefanelli per il bene dei nostri territori e di chi li rappresenta”.

Il Senatore pontino Nicola Calandrini, assieme al senatore Gianfranco Rufa  e all’Onorevole Vincenzo Zaccheo, attraverso una nota congiunta, ieri avevano lanciato un appello per l’unità del centrodestra in vista delle imminenti elezioni provinciali: “In queste ore gli organi di stampa prefigurano una convergenza tra Forza Italia, Coletta ed il Partito Democratico. Ci rifiutiamo di credere a quelle che consideriamo, allo stato, fantasiose ricostruzioni giornalistiche.

Vero è che Forza Italia può vantare, nel contesto provinciale, il maggior numero di Sindaci. Dunque è naturalmente titolata ad indicare il candidato alla Presidenza della Provincia alla sua naturale coalizione di appartenenza. Per parte nostra, siamo assolutamente disponibili a far convergere i nostri voti sull’esponente azzurro che ci verrà indicato.

Siamo da sempre convinti che l’unità del centrodestra rappresenti un valore ed un patrimonio politico ed amministrativo da non disperdere, anzi, da difendere in ogni sede istituzionale. Non abbiamo dubbi che allo stesso modo la pensino i dirigenti e gli eletti di Forza Italia.

Gli elettori del centrodestra meritano una coalizione compatta e soprattutto coerente con le politiche che, in questi anni, hanno caratterizzato la nostra azione amministrativa nei Comuni in cui abbiamo avuto responsabilità di governo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login