Il personale del Comune di Ardea in agitazione, giovedì l’assemblea

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 27-01-2020 ore 17:13  Aggiornato: 30-01-2020 ore 16:36

Oggi le organizzazioni sindacali della FP CGIL Roma Sud Pomezia Castelli e la CISL FP Roma Capitale e Rieti hanno proclamato lo stato di agitazione del personale del Comune di Ardea. Le motivazioni della vertenza sono relative alla mancata sottoscrizione definitiva del contratto collettivo integrativo firmato il 19 dicembre 2019 come pre-intesa da tutte le organizzazioni sindacali e dalla delegazione di parte pubblica. La pre-intesa, riguardante il contratto integrativo e la ripartizione del fondo del salario accessorio dell’anno 2019 è stata anche approvata dalla Giunta Comunale di Ardea il 31 dicembre 2019 dopo il vaglio positivo anche dei Revisori dei Conti. Venerdì scorso nella riunione di delegazione trattante, inspiegabilmente e senza alcuna modifica della predetta delibera che dava mandato alla delegazione di parte pubblica a sottoscrivere definitivamente il contratto e la ripartizione del fondo del salario accessorio 2019, la delegazione di parte pubblica, quindi l’organo tecnico-amministrativo, non ha sottoposto alle parti sociali il contratto e l’accordo, non mettendo le parti sociali nelle condizioni di sottoscrivere i documenti in maniera definitiva, come invece deliberato dalla Giunta Comunale, quindi, secondo il nostro parere, in netto contrasto con il chiaro mandato politico.

Stigmatizziamo con forza questo comportamento che crea, a nostro giudizio, un grave danno economico ai lavoratori del Comune di Ardea, determinando un ulteriore ritardo rispetto  alle prescrizioni del contratto nazionale circa i tempi di sottoscrizione dei contratti integrativi già oggetto da parte delle scriventi organizzazioni sindacali di vertenze negli scorsi mesi e addirittura portate a conoscenza del Prefetto di Roma, per questo motivo è stato proclamato lo stato di agitazione del personale, inviando una nota oltre che all’amministrazione anche al Prefetto di Roma, alla Commissione di Garanzia per lo Sciopero e all’Ispettorato della Funzione Pubblica, e convocata un’assemblea dei lavoratori per il prossimo giovedì alle 12 presso l’Aula Consiliare per concordare le azioni sindacali e legali a tutela dei diritti dei lavoratori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login