Il punto della situazione sul gioco d’azzardo legale in Italia

Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 18-12-2020 ore 13:03  Aggiornato: 19-12-2020 ore 08:56

Il settore del gioco d’azzardo durante il 2019 ha prodotto un volume di spesa pari a 110,4 miliardi di euro. Questa cifra che comprende sia il gioco di tipo fisico che quello relativo al circuito del gambling online, va considerata però come la cifra totale a cui vanno poi scorporare le vincite effettuate dagli utenti e dai giocatori e le tasse che vengono pagate allo Stato attraverso l’Erario. Mediamente le vincite costituiscono il 65-68% della spesa complessiva, per il circuito del gioco di tipo fisico, tale percentuale tende ad aumentare quando si parla invece di gioco digitale, visto che il pagamento è mediamente più alto, senza contare le opzioni come il bonus di benvenuto che ogni utente riceve al momento della registrazione.

Perché durante gli ultimi anni è cresciuto il settore del gioco online

I benefit del gioco online non finiscono qui visto che anche il payout avviene in una modalità differente, più agevole per il giocatore che accede a un sito che appartiene alla rete ADM, dei siti legali che operano tramite il benestare delle autorità. Questo tipo di discorso apre a una considerazione sul Decreto Dignità, realizzato dal Governo Conte per porre un limite tangibile al fenomeno del gioco in Italia. La legge però non prevede che il gioco d’azzardo legale venga sospeso, ma solo nascosto agli occhi degli utenti e di persone potenzialmente soggette al fenomeno crescente della ludopatia.

 Un ragionamento più che corretto, se non fosse per il circuito del gioco illegale che da questa campagna promossa dal governo a finora tratto beneficio, con una differenza sostanziale. Il gioco legale viene controllato e filtrato attraverso l’ente ADM, senza considerare la tassazione che entra nelle casse dello Stato, mentre quello illegale va a vantaggio della malavita organizzata o comunque di terze parti che sono collegate a conti offshore. Non è certo casuale se l’interesse dell’opinione pubblica dopo un primo momento ha smesso di parlare di questo fenomeno, che però non solo non è scomparso ma nel giro di un anno e mezzo è tornato anche a far parlare di sé attraverso i network e i media abituali come tv, mezzi stampa e internet.

L’importanza della rete per il settore della videoludica contemporanea

A fare la differenza assume un ruolo fondamentale la connessione internet, visto che bisogna proteggere i propri dati, specialmente quando ci troviamo in pubblico e facciamo utilizzo del nostro telefono evoluto. Attenzione quindi alle connessioni internet che andiamo a utilizzare, specialmente i Wi-fi e gli hotspot, le reti sociali, possono costituire un facile accesso ai male intenzionati che vogliono bucare il nostro sistema di sicurezza informatica.

Tuttavia anche sotto questo punto i dati indicano un costante miglioramento, specialmente durante lo scorso biennio 2018-2019. Difficile però avere un quadro della situazione per l’anno che si appresta alla sua conclusione. Finora i primi dieci mesi hanno costituito un momento importante di crescita per il settore del gioco online, con le attrattive dei casinò online in grande spolvero, come la slot machine 888 ad esempio, la roulette europea e classica, giochi di abilità come il blackjack e il baccarat, videopoker, bingo e dadi.

Il gioco legale e l’affermazione dello streaming durante il 2020

Un volume d’affari quello che riguarda il gioco online che sta ottenendo buoni riscontri anche per il 2020, un anno che verrà ricordato per la crescita del settore dello streaming digitale, del gaming, per l’affermazione definitiva di piattaforme come Now Tv, Prime Video e Netflix. Anche il circuito dei casinò online ha aumentato il proprio volume d’affari per quanto riguarda la spesa realizzata durante i primi undici mesi del 2020, con tutto ciò che ne comporta.

Ha avuto un ruolo fondamentale la tecnologia che oggi viene adoperata, ovvero i device di tipo mobile come smartphone e tablet. Durante il 2015-2016 c’è stato infatti il sorpasso della tecnologia mobile visto che la massa critica di utenza attiva ha iniziato a preferite questo sistema di accesso, grazie anche al miglioramento delle app di gioco, dei browser games e ovviamente della sicurezza informatica, che di fatto pone oggi sullo stesso livello un PC fisso, un laptop e un dispositivo come lo smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login