fbpx
HomeAltre NotizieIncendio alla Loas: il Comune di Aprilia, con un’ordinanza, fa cadere il...

Incendio alla Loas: il Comune di Aprilia, con un’ordinanza, fa cadere il divieto di racconta di frutta ed ortaggi.

Articolo Pubblicato il :

l’incendio alla Loas
di Aprilia

Incendio alla Loas: il Comune di Aprilia, con un’ordinanza, fa cadere il divieto di racconta di frutta ed ortaggi nel raggio di 2 Km. Confermato, invece, divieto di pascolo fino a 2km e obbligo di analisi su olio prodotto fino a 5km. E’ stato firmato oggi il provvedimento del Sindaco Terra che aggiorna, di fatto, le disposizioni a seguito dell’incendio sviluppatosi lo scorso 9 agosto in via della Cooperazione, presso l’impianto di rifiuti. Con una nota, il primo ottobre, la Asl di Latina ha fatto sapere che “la presenza degli agenti contaminanti nei vegetali, monitorati ad agosto e settembre, nel raggio di 5 chilometri, grazie alle prime piogge ha subito una graduale riduzione ed i valori sono inferiori ai limiti fissati dalla legge. Il Comune, quindi, con l’ordinanza ha ora tolto il divieto di raccolta, vendita e consumo di frutta e verdura . Chi produce olio nel raggio di 5 Km, invece, prima di immettere il prodotto nel circuito alimentare, dovrà valutare il tenore di diossine, PCB ed IPa e comunicare alla Asl ((via PEC all’indirizzo dipprevenzione@pec.ausl.latina.it) i risultati delle analisi.

Resta in vigore, invece, il divieto del “pascolo itinerante” nel raggio di 2Km dalla sede dell’incendio e l’obbligo di mantenere gli animali da cortile in “stabula chiusa”.

L’atto prevede la revoca delle due ordinanze emanate ad agosto (n. 198 e n. 208).

“La decisione in merito ai prodotti agricoli –ha spiegato il Comune di Aprilia – è motivata dalle analisi condotte sui vegetali prodotti nella zona, che hanno evidenziato la progressiva riduzione delle sostanze inquinanti nei vegetali prelevati e analizzati, ad eccezione delle foglie di ulivo, che presentano ancora un tasso di concentrazione più alto”.

Leggi il testo dell’Ordinanza

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE