La biblioteca di Sermoneta diventa “sociale”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 01-11-2017 ore 17:15  Aggiornato: 08-11-2017 ore 17:11

La biblioteca di Sermoneta diventa “sociale” grazie al progetto promosso dalla cooperativa Nuova Era e dall’Amministrazione comunale di Sermoneta, in collaborazione con l’Istituto comprensivo. Una biblioteca che non è solo un servizio culturale ma che diventa strumento di incontro e confronto non solo tra le nuove generazioni, ma anche tra bambini e famiglie.
Gli spazi ed i servizi della Biblioteca comunale di Pontenuovo sono stati implementati grazie all’offerta migliorativa presentata dalla Nuova Era nell’ambito del bandi di gara per i servizi sociali del Comune di Sermoneta.
Grazie al lavoro di squadra (Alessandro della coop. Nuova Era, il settore servizi sociali diretto da Umberta Pepe, Benedetta Di Claudio e Sara Colarullo per i genitori) la biblioteca si è arricchita di nuove offerte per permetterne la frequentazione anche dei bambini più piccoli. Sono state create tre aree: un’area animazione e gioco con lavagna a muro per bambini 0-3 anni, un’area per i bimbi da 3 a 6 anni e un’area per gli studenti di scuola superiore e università, con nuovo arredamento, oltre a nuove postazioni internet.
I genitori sono stati resi protagonisti di questo processo di valorizzazione e coinvolti nell’allestimento degli spazi. Sono stati acquistati testi per l’infanzia e l’adolescenza da mettere a disposizione della biblioteca: la famiglia si “riscopre”, attraverso la biblioteca, il primo educatore alla lettura dei bambini. La Giunta di Sermoneta, dal canto suo, ha stanziato dei fondi per l’arredo funzionale alla consultazione degli utenti in tenera età.
La presentazione del nuovo “corso” della biblioteca è avvenuto alla presenza delle famiglie, della scuola e dell’Amministrazione. «Siamo orgogliosi per come i genitori hanno collaborato insieme a Comune e Istituto Comprensivo per far crescere la nostra biblioteca, che da tempo rappresenta un punto di riferimento per la cultura locale – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Giuseppina Giovannoli –. Sono tanti i progetti che partiranno nei prossimi mesi, dalla biblioteca itinerante ai laboratori, incontri con l’autore, letture animate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 119  volte

You must be logged in to post a comment Login