La Giò Volley Aprilia conquista il big match a Torre Annunziata

Archivio Sport  

Pubblicato 25-03-2019 ore 11:45  Aggiornato: 01-04-2019 ore 11:06

Pallavolo – La Giò Volley Aprilia fa suo il big match della ventunesima giornata espugnando il PalaPittoni. A Torre Annunziata il sestetto di Nino Gagliardi riscatta la sconfitta dell’andata superando Fiamma Torrese con il punteggio di 1-3:  22-25, 25-23, 17-25, 12-25. Il team del presidente Claudio Malfatti consolida il primo posto in classifica salendo a quota 43 punti, allungando a 6 i punti il vantaggio sulle campane, che hanno finora disputato una gara in più. Un match quasi perfetto delle ragazze apriliane che continuano a coltivare il proprio sogno, come ha sottolineato a fine gara il tecnico Nino Gagliardi: “Abbiamo ottenuto una vittoria importantissima ma non definitiva – ha precisato- Ci siamo tolti una bella soddisfazione riscattando la sconfitta dell’andata. Questo non cambia i nostri obiettivi: dobbiamo continuare a giocare una gara alla volta senza considerare la classifica. Non dobbiamo lasciarci prendere dai facili entusiasmi. Il percorso è ancora lungo e ci sono ancora diversi ostacoli da affrontare. Chiaramente questa gara ha ribadito il fatto che dipende tutto da noi e non dagli altri: se siamo concentrate sul nostro gioco possiamo fare bene. Da martedì si torna in palestra per preparare la prossima sfida contro Lamezia”.

IL MATCH –      La partenza delle padrone di casa è importante: la Giò Volley è costretta ad inseguire 8-4. Il sestetto di Gagliardi cresce alla distanza grazie ai colpi di Borelli e Liguori, avvicinandosi alle avversarie a metà parziale : 16-15. È il break finale a fare la differenza, con le pontine che dal 21-20, portano a casa il set fissando il punteggio sul 22-25, nonostante una grande prova personale di Boccia (8 punti).  Incredibile ma vero, nel successivo parziale le parti si invertono, con le campane che devono inseguire fin dalle prime battute (4-8).  È Castellucci a fare la differenza per la Giò Volley, mentre Fiamma Torrese non molla e grazie al tandem Boccia- Astarita riesce a rimontare lo svantaggio (21-20). Rush finale punto a punto che vede spuntarla proprio le padrone di casa con il minimo scarto: 25-23. Al rientro in campo si vede una squadra diversa. Concentrazione massima e grande attenzione tattica. Le pontine sono un martello pneumatico e mettono alle corde le campane che devono subito inseguire 3-8. Stavolta la rimonta non si concretizza: Borelli tiene a bada le padrone di casa e la Giò Volley vola sul 13-21. Finale scontato con le ragazze di Gagliardi che si impongono 17-25. Ancor più netta la differenza tra i due sestetti nel quarto parziale, vinto da Sestini e compagne con un perentorio 12-25. Una prova corale eccellente da parte di tutta la squadra che con questi tre punti continua a veleggiare in testa al girone D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto219 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login