La Guardia di Finanza sequestra un milione di euro alla ditta del sindaco di Anzio

Archivio Cronaca  

Pubblicato 05-12-2018 ore 15:03  Aggiornato: 12-12-2018 ore 15:00

Nelle scorse ore, al termine di una verifica fiscale, i finanzieri della Compagnia di Nettuno  hanno sequestrato quasi un milione di euro di beni all’azienda ittica “Dean Pesca”, la ditta di famiglia del sindaco di Anzio, Candido De Angelis. E’ stato lo stesso sindaco a dichiarare che l’azienda sottoposta a verifiche fosse la sua. Durante l’attività ispettiva i finanzieri della Compagnia di Nettuno hanno scoperto che gli amministratori della società avevano presentato, per quattro anni, le prescritte dichiarazioni fiscali abbattendo, attraverso la contabilizzazione di costi in realtà mai sostenuti per oltre 2,5 milioni di euro, il reddito prodotto sottraendosi così al pagamento dell’IVA per oltre 240 mila euro e dell’IRES per oltre 650 mila euro. Per i due amministratori è scattata la denuncia per il reato di infedele dichiarazione.

Le Fiamme Gialle di Nettuno hanno richiesto alla Procura della Repubblica di Velletri il sequestro preventivo dei beni di cui dispongono gli autori di reati tributari in misura equivalente all’ammontare delle imposte evase. Il G.I.P. del Tribunale di Velletri accogliendo la richiesta della Procura veliterna, ha disposto il provvedimento per  934.000 euro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1041  volte