La storia del territorio nei disegni dei bambini: mostra all’abbazia di Valvisciolo

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 04-06-2019 ore 18:20  Aggiornato: 07-06-2019 ore 19:07

L’abbazia di Valvisciolo dal 5 al 7 giugno si colorerà con i disegni degli alunni della scuola primaria di Sermoneta Scalo attraverso il progetto “un arcobaleno di valori”.
Gli alunni del plesso di Sermoneta Scalo dell’Istituto Comprensivo “Donna Lelia Caetani” hanno in questi mesi condotto una ricognizione storica molto articolata partendo dalla straordinaria e complessa opera di bonifica ideata già dai consoli romani, poi ripresa più volte dai vari pontefici fino ad arrivare alla bonifica integrale dei primi anni del  Novecento.
Lezioni in aula, laboratori, giochi didattici ed elaborazione di disegni attraverso l’analisi di opere di grandi artisti dell’Ottocento che hanno attraversato questi luoghi.
E che gli alunni delle classi prima e seconda hanno riprodotto attraverso  il loro senso artistico e il loro spirito di osservazione. Non trascurando anche l’aspetto delle leggende come quella della Bella Ninfa.
Mentre gli alunni delle classi quarta e quinta hanno analizzato le fonti archivistiche e osservato le fotografie storiche inedite che hanno poi riprodotto utilizzando tecniche diverse tra cui anche i colori sotto cristallina su manufatti di argilla bianca.
Grande entusiasmo ed impegno per tutti per un risultato veramente eccezionale. Volto a stimolare la curiosità e andando a plasmare la base della formazione civica e culturale di ognuno di loro.
Il progetto voluto e seguito dalle docenti del plesso: Marina Sacchetti, Valentina Sforza, Laura Dell’Omo, Teresa Bilancio, Cecilia Santoiemma, Maria Alborino, Lucia Fantauzzi, Sara Mariani e Raffaella Galante, con la collaborazione dell’esperta esterna Sonia Testa, storica dell’arte e Presidente dell’Archeoclub di Sermoneta.
Saranno proprio gli alunni ad essere i ciceroni della mostra conclusiva che si terrà dal 5 al 7 giugno 2019 all’Abbazia di Valvisciolo dalle 10:15 alle 11:45, in cui spiegheranno la storia del territorio pontino attraverso i disegni e le foto esposte. Sensibilizzando tutti alla conoscenza e alla valorizzazione. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login