LANUVIO – “Fatti trovare sennò sparo a tua figlia”: stalker arrestato dalla Polizia.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 15-02-2017 ore 12:26  Aggiornato: 25-02-2017 ore 12:23

“Fatti trovare sennò sparo a tua figlia”: questo l’ultimo messaggio vocale, inviato ieri mattina su WhatasApp, di uno stalker arrestato poi dalla Polizia mentre guidava ubriaco, e armato di un coltello, per le vie di Lanuvio. L’arresto è stato eseguito dagli agenti del commissariato di Genzano che, poco prima, erano stati allertati dalla vittima, una donna di Lanuvio che aveva trovato sotto casa il suo ex compagno. La vicenda si è consumata in pochi giorni: lo scorso 10 febbraio si era chiusa la relazione tra l’arrestato, un 44 enne di Lanuvio, e la vittima, una compaesana poco più grande di lui.

Ieri, nel giorno di San Valentino, l’uomo – dopo ripetute minacce – è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori. Poco prima, con un coltello aveva danneggiato l’auto della sua ex e l’aveva minacciata mentre usciva di casa per andare al lavoro. La donna è riuscita a scappare e a chiedere aiuto alla Polizia.

Immediato l’intervento degli investigatori del commissariato di Genzano, diretto da Irene Di Emidio. Mentre due pattuglie proteggevano le donne, altri poliziotti si sono messi alla ricerca dello stalker che in breve è stato fermato mentre guidava ubriaco per le vie di Lanuvio. L.T. queste le iniziali dell’arrestato, dovrà rispondere anche del reato di guida in stato di ubriachezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 10787  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login