Lascia le impronte sulla porta scorrevole: rapinatore di farmacie in manette ai Castelli Romani.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 24-10-2017 ore 11:26  Aggiornato: 31-10-2017 ore 11:21

Lascia le impronte sulla porta scorrevole: viene identificato dalla Polizia e messo in manette, ai Castelli Romani, un rapinatore seriale di farmacie. Si tratta di un 37enne romano incastrato grazie all’impronta palmare lasciata sulla porta scorrevole dell’ultima farmacia rapinata nella zona del Tuscolo, a Roma. Nell’uscire di fretta l’uomo non si è accorto che la porta era unidirezionale; per aprirla ha dovuto così forzarla e nel farlo è anche caduto aggrappandosi con la mano ad uno dei due vetri. Lo scivolone non è sfuggito agli investigatori che hanno subito isolato la porta e chiamato sul posto i colleghi della Scientifica. Una volta identificato, il 37enne è stato rintracciato dagli agenti vicino ad un ospedale, a Frascati, e messo in manette; negli ultimi tempi era solito frequentare i Castelli Romani. Ora, si trova in carcere a Velletri.

“Ad ulteriore riscontro dell’identità del rapinatore, – spiega la Polizia – il riconoscimento fotografico di alcuni testimoni. Inoltre, proprio durante le concitate fasi delle indagini, ai poliziotti è giunta la notizia di un’altra rapina, questa volta, ai danni di una profumeria poco distante, durante la quale l’autore, risultato poi essere sempre il 37enne, aveva chiuso in uno stanzino l’unica commessa presente.

Agli agenti, non restava altro da fare che rintracciare il 37enne che, negli ultimi tempi, era solito frequentare i castelli romani. Lo scambio di informazioni fra i commissariati Appio,  Velletri e Frascati hanno consentito di fermare il rapinatore vicino all’ospedale di Frascati.

L’uomo è stato portato quindi nel vicino carcere di Velletri con le accuse di rapina e, per quanto riguarda l’episodio della profumeria, sequestro di persona”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 592  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login