Latina – A Palazzo M la mostra “Littoria perduta”

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 10-11-2017 ore 16:26  Aggiornato: 16-11-2017 ore 16:22

E’ stata inaugurata questa mattina presso Palazzo “M”, a Latina, l’inaugurazione della mostra fotografica “LITTORIA PERDUTA”. L’evento è promosso ed organizzato dal Movimento Civico Storico-Culturale “Mi Chiamo Littoria”, ed il Club per l’UNESCO di Latina, e con il patrocinio del Comune. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 16 novembre.

Il materiale fotografico oggetto di esposizione, offre scatti inediti della Nostra Città con particolare riferimento ad edifici ora non più esistenti o modificati nel tempo, frutto di un nutrito patrimonio ereditario del primo fotografo della Città, Sig. Petrillo Manlio Simone.

La Nostra Città ha subito, poco dopo la sua nascita, non solo il cambio di denominazione in Latina, ma un vero e proprio sconvolgimento del suo originale progetto urbanistico che l’ha vista, di contro, privata di parte delle originarie strutture, in luogo di una sua odierna “fotografia”.

Il Movimento Civico Storico-Culturale “Mi Chiamo Littoria” ed il Club per l’UNESCO di Latina hanno voluto condividere con la cittadinanza tutta questo inedito patrimonio storiografico affinché tale esclusivo incontro con la memoria possa rinsaldare il rapporto identitario con la propria comunità ed il suo territorio.

I segni ed il logorio del tempo sulle lastre di vetro e sui negativi, esaltano l’immagine del lavoro e del sacrificio dei primi coloni, reduci della Grande Guerra riuniti sotto l’egida dell’Opera Nazionale per i Combattenti, i quali trasformarono l’OLIM PALUS, in una nuova città, la Nostra!

La mostra è aperta al pubblico il mattino dalle ore 09,00 alle 12,30 ed il pomeriggio dalle 16,00 alle 19,00 sino al 16 Novembre.

La partecipazione è libera.

Per informazioni:

Movimento Civico “Mi Chiamo Littoria”

e-mail: michiamolittoria@gmail.com

cell: 331.4700148

Pagina Facebook: Mi Chiamo Littoria

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 221  volte

You must be logged in to post a comment Login