LATINA – Rio Martino, l’assessore all’Ambiente, Bellini: “il dragaggio verrà fatto in tempi brevissimi”.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 28-11-2020 ore 11:49  Aggiornato: 05-12-2020 ore 11:24

il porto canale di Rio Martino, a Latina

Canale di Rio Martino, l’assessore all’Ambiente del Comune di Latina, Dario Bellini, assicura: “il dragaggio verrà fatto in tempi brevissimi. Entro l’inizio della prossima settimana – ha detto – contiamo di finire tutti i passaggi burocratici necessari per affidare i lavori e partire quindi con la fase operativa. Comprendiamo le difficoltà dei pescatori di Rio Martino – ha commentato l’assessore – e sappiamo che dobbiamo dragare il canale per permettere loro di tornare a lavorare: è per questo che gli uffici si stanno impegnando per permettere di realizzare il dragaggio il prima possibile. Una esigenza condivisa da tutte le Istituzioni interessate”.

“C’è un totale accordo con il Comune di Sabaudia e stiamo cercando di portare avanti le procedure in contemporanea mentre la Provincia, con apposita determina, martedì scorso ha stanziato i fondi necessari, 100mila euro. Entro l’inizio della prossima settimana contiamo di concludere tutti i passaggi burocratici necessari per affidare i lavori e partire quindi con la fase operativa. Per rispetto dei pescatori, stiamo cercando di avere tempistiche quanto più brevi possibile sui passaggi amministrativi.

L’ho detto più volte, in ogni sede, e ci tengo a ribadirlo perché non vi sia alcun dubbio: sono a disposizione non solo affinché questa situazione si risolva al più presto, ma per aiutare la soluzione di qualsiasi problema si venga a creare, coinvolgendo l’intera Amministrazione e sapendo che anche le altre Istituzioni sono di quest’avviso, pronte a mettersi a disposizione.

Siamo nel bel mezzo di una crisi sanitaria, economica e sociale senza precedenti, abbiamo detto più volte che non vogliamo che nessuno venga lasciato indietro. Siamo al servizio di chi oggi si trova in difficoltà, compresi i pescatori di Rio Martino.

Non riteniamo di dover chiedere pazienza, – conclude Bellini – ma di poter interloquire con ancora maggiore continuità perché i problemi che possiamo risolvere vengano affrontati direttamente così da portare anche altre istanze presso le opportune sedi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login