Latina, Tony Esposito in concerto nei Giardini del Comune

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 14-09-2020 ore 12:18  Aggiornato: 17-09-2020 ore 20:18

TONY ESPOSITO con I Karamu Afro Collective e Joe Caruso & the Cottonmouths saranno i protagonisti indiscussi giovedì 17 settembre alle ore 21 nei Giardini del Palazzo Comunale di Latina con un nuovo progetto artistico, “Dall’Africa all’America… round trip”, un viaggio musicale dal blues all’afrobeat alla riscoperta delle radici dell’Africa.

Da sempre interessato alle diverse musiche del mondo, negli anni Settanta Tony Esposito è stato al centro del “neapolitan power”, il movimento che ha imposto un nuovo suono nel panorama rock italiano. Il blues metropolitano nato dalla collaborazione tra Pino Daniele e il gruppo di musicisti che lo affiancava in quegli anni, da Tullio De Piscopo a James Senese, da Rino Zurzolo a Joe Amoruso, ha trovato in Esposito una necessaria ed estremamente inventiva sponda etnica. Un interesse che Esposito ha continuato a coltivare, come dimostra il suo “Viaggio tribale”. Dopo i successi che ne hanno contrassegnato la carriera solista, da “Kalimba de luna” a “As tu as”, Esposito si è dedicato con sempre più convinzione alle collaborazioni artistiche diventando un percussionista di livello internazionale. Il principe italiano delle percussioni, da sempre sensibile ai problemi dell’Africa, è stato partecipe nel 2010, per una campagna di solidarietà per il Darfur e come fatto dai batteristi Stewart Copeland dei Police, Nick Mason dei Pink Floyd e Phil Selway dei Radiohead, Tony Esposito ha deciso di diventare testimonial della campagna internazionale “Sudan365”.

I Karamu Afro Collective sono una band contraddistinta da un grande impegno sociale come testimonia il loro primo album con la sigla Karamu Afro Collective e l’uscita di un primo video in anteprima direttamente dai Kent Industries Studio, con il titolo Save this place.
Lo spunto, infatti, è dato dalle catene fisiche e sociali che hanno dovuto subire le minoranze nel corso della storia e che ancora oggi subiscono. Sono catene che non permettono alle persone di poter essere libere di esprimersi o di vivere la propria cultura, o le loro scelte di vita in generale, o semplicemente di essere accettati. Catene che hanno un contraltare nei pregiudizi della gente, pregiudizi che non permettono di vedere la realtà e la bellezza della diversità ma chiudono le persone nell’angolo della paura. Una volta che tutti e due i tipi di catene non ci saranno più il mondo sarà salvo.

Joe Caruso & the Cottonmouths è una band che ripropone classici del blues e brani inediti con Joe Caruso voce e chitarra, Lorenzo Guarnacci basso ed Elo Rini batteria.

L’evento è organizzato dall’Associazione Eleomai in collaborazione con il Liceo Musicale Pontino e l’Associazione Groove On nell’ambito della rassegna Estate in Comune 2020 con il contributo del Comune di Latina Assessorato alla Cultura, al Turismo e allo Sport.

Ingresso € 10
info line 338 4874115

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login