LATINA – Tutela dei dipendenti delle società appaltatrici del servizio 118: le richieste della Snalv Confsal.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 05-01-2019 ore 13:13  Aggiornato: 12-01-2019 ore 13:10

Richiesta dalla Snalv Confsal, il sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori, la convocazione della Commissione Conciliazione all’Ispettorato del Lavoro di Latina per tutelare i dipendenti delle società “Croce Bianca” ed “Heartlife Croce Amica”, appaltatrici nella nostra provincia del servizio 118. “Chiediamo di verificare l’esatta applicazione del contratto nazionale di categoria –  spiega il segretario provinciale di Latina dell’organizzazione sindacale, Monica Tomassetti – l’esatta applicazione della legge sull’orario di lavoro ed anche il rispetto ai turni e all’orario plurisettimanale, il danno biologico per stress lavorativo e l’esatto conteggio del debito orario che i dipendenti non possono aver maturato. Inoltre – spiega – il datore di lavoro non paga in modo regolare i permessi ed il lavoro notturno e festivo”.

La prossima settimana, intanto, ci sarà un incontro in Regione per discutere l’annosa situazione che vivono i lavoratori addetti al servizio di emergenza sanitaria.

“La nostra attività sindacale va avanti senza paura – conclude Monica Tomassetti – neanche delle denunce presentate presso la Procura della Repubblica di Latina e pubblicizzate anche a mezzo social. Non solo i lavoratori nostri iscritti, ma anche tanti dipendenti che rimangono nel silenzio, condividono le nostre battaglie”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1399  volte

You must be logged in to post a comment Login