HomeArchivio PoliticaLettera aperta di Aprilia Possibile al candidato Sindaco Giorgio Giusfredi: “no ad...
spot_img

Lettera aperta di Aprilia Possibile al candidato Sindaco Giorgio Giusfredi: “no ad alleanze con i partiti”.

Articolo Pubblicato il :

Il gruppo Aprilia Possibile scrive una lettera aperta al candidato Sindaco Giorgio Giusfredi chiedendogli di “costruire un percorso ampio, senza simboli di partito. Un percorso – scrivono i coordinatori di Aprilia Possibile, Roberto Fiorentini e Daniele Natalizia – che stimoli e favorisca una partecipazione attiva dei cittadini affrontando i problemi della città e della sua comunità e non quelli della politica. Un progetto che può essere credibile – sottolineano – solo se accetta di non ricandidare chi da anni governa Aprilia e che oggi tenta di riciclarsi per avere l’ennesima poltrona”. Aprilia Possibile solo a queste condizioni accetterà di sostenere la candidatura di Giusfredi.

La lettera aperta al candidato sindaco:

“Caro Giorgio,

fin da subito abbiamo accolto positivamente la scelta di candidarti a Sindaco. Abbiamo visto in te una speranza per Aprilia, un candidato fuori dagli schemi di quella vecchia politica che ha rovinato la nostra Città.

Da anni Aprilia Possibile lotta per una Città bella e verde. Una Città per tutti e di tutti. Una Città dove i ragazzi possano riscoprire la bellezza di fermarsi nelle piazze il sabato sera. Dove il cemento dei privati, che l’ha colorato di grigio, lasci il posto a strutture pubbliche e servizi per la comunità.

Un sogno che, nel nostro pensiero, abbiamo sempre immaginato ricco di partecipazione. Un progetto che rimetta al centro le persone: “Libertà è Partecipazione”, direbbe Gaber.

Per questo potremo sostenere soltanto una proposta per la nostra Città che combatta il trasformismo e proponga un futuro diverso. Ti chiediamo quindi di costruire un percorso ampio, senza simboli di partito, che stimoli e favorisca una partecipazione attiva dei cittadini affrontando i problemi della Città e della sua comunità e non quelli della politica.

Un progetto che può essere credibile solo se accetta di non ricandidare chi da anni governa Aprilia e che oggi tenta di riciclarsi per avere l’ennesima poltrona. Un progetto di rottura con il passato.

Se non sarai in grado di creare e guidare un percorso di vero cambiamento, Aprilia Possibile dovrà con dispiacere rinunciare a sostenerti. Abbiamo fiducia che anche tu condivida queste nostre speranze.

“Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. All’esistenza di orrendi palazzi sorti all’improvviso, con tutto il loro squallore, da operazioni speculative, ci si abitua con pronta facilità…”

I cento passi

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE