Meetup di Genzano: Un grande risultato elettorale della Senatrice Elena Fattori

Archivio Politica  

Pubblicato 06-03-2018 ore 12:14  Aggiornato: 13-03-2018 ore 11:43

“Meetup di Genzano di Roma: un grande risultato elettorale della Senatrice uscente Elena Fattori”

La nota del Meetup

A Genzano il Movimento 5 stelle non solo c’è ma sbaraglia tutti grazie alla nostra Senatrice uscente e neo eletta Elena Fattori. I cittadini le hanno riconosciuto i meriti e per noi del Mu di Genzano è stato un onore e un privilegio aver partecipato in questi mesi alla sua campagna elettorale e ancora prima a quella referendaria.

Dalla scorsa estate il nostro lavoro è stato produttivo e silenzioso, un lavoro fatto dietro le quinte per non intralciare le strategie politiche o amministrative del governo cittadino e dare piena visibilità all’appuntamento elettorale. Abbiamo progettato e pianificato e stiamo per presentare le nostre nuove iniziative. Vogliamo mettere in rete varie realtà associative e produttive per poter dare un’accelerazione al programma politico nei punti che hanno permesso al M5s di vincere il Comune e che a nostro avviso non sono ancora stati affrontati in maniera organica con una visione di lungo periodo: turismo e sicurezza.

Inizieremo col presentare alle realtà ricettive del nostro territorio (hotel, b&b, ristoranti e realtà produttive agricle locali) un questionario per dare genesi a un osservatorio che dia la fotografia sulla situazione turistica locale. Inoltre sono già pianificate azioni di raccordo sul territorio per un progetto sulla sicurezza di comunità. Questo sarà il nostro punto di partenza per ridare autonomia al Meetup seguendo le indicazioni della famosa lettera Fico Di Battista in cui bene si delineava il rapporto dei Mu con il Movimento 5 stelle e con un passo della quale chiudiamo il presente comunicato stampa:” L’esercizio della partecipazione può essere molto complesso, specie quando si è in tanti. Ma questa è la nostra sfida: essere una comunità che si ascolta e crea le soluzioni più giuste per il benessere di tutti, in autonomia, senza delegare, senza più bisogno di un leader da seguire.

Trovare un accordo sui modi del confronto e dell’azione è nella responsabilità individuale di ogni partecipante. Un meetup cresce forte e robusto se si occupa di temi e attività. Al contrario appassisce quando inizia a preoccuparsi eccessivamente dei suoi problemi interni. Se l’esercizio di condivisione non è ancora maturo, si può anche procedere in laboratori differenti in una convivenza rispettosa, convergendo quando i temi e le iniziative siano comuni. L’uso del nome “Beppe Grillo” sarà inibito qualora gli scopi del meetup fossero evidentemente contrari alle finalità descritte dal suo blog.

I meetup da soli non sono il MoVimento 5 Stelle.

Meetup e MoVimento 5 Stelle possono essere due aspetti dello stesso progetto di democrazia diretta che può realizzarsi solo attraverso una vera rivoluzione culturale…”

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 427  volte

You must be logged in to post a comment Login