HomeArchivio CronacaNETTUNO - Picchiata dal convivente, violentata e costretta a vivere in una...
spot_img

NETTUNO – Picchiata dal convivente, violentata e costretta a vivere in una cantina.

Articolo Pubblicato il :

Da oltre tre anni veniva picchiata dal convivente, violentata e costretta a vivere in una cantina umida e a dormire con la luce accesa, per evitare che gli insetti salissero sul letto. Era arrivata a pesare 33 chili la donna di Nettuno che, ha posto fine al suo incubo, denunciando ai Carabinieri il proprio compagno. In esecuzione di un ordine di arresto, emesso dal Gip del Tribunale di Velletri, Emiliano Picca, i Carabinieri hanno tratto in arresto un 24enne originario della Calabria ma da tempo residente sul litorale romano.

Accecato dalla gelosia il giovane, ormai da tre anni, aveva ridotta in schiavitù la compagna: non le permetteva di uscire di casa, di frequentare la famiglia e le amiche; in più occasioni aveva abusato di lei; botte e minacce di morte erano all’ordine del giorno, anche davanti alla figlioletta di appena due anni.

La donna, ora, è stata accompagnata assieme alla piccola presso una struttura protetta. Il 24enne, invece, è in carcere.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE