fbpx
HomeArchivio CronacaNon c'è pace per Leonardo, recapitato a Roma un pacco bomba. Tra...

Non c’è pace per Leonardo, recapitato a Roma un pacco bomba. Tra le ipotesi la protesta contro la chiusura dello stabilimento di Pomezia

Articolo Pubblicato il :

Nuovo allarme Leonardo, ma questa volta non per il trasferimento del sito da Pomezia a Cisterna di Latina, bensì per un pacco bomba recapitato questa mattina nella sede di Leonardo, ex Finmeccanica, in piazza Monte Grappa, nel quartiere Prati, a Roma. Una busta, con dentro un ordigno molto rudimentale, ma che sarebbe potuto esplodere in qualsiasi momento, è stato intercettato dai dipendenti dell’ufficio che si occupa della posta. Intorno alle 13.30, gli artificieri hanno provveduto al disinnesco. Tra le ipotesi del gesto inquietante sia la protesta per la fornitura di armi all’Ucraina, sia quella contro la chiusura dello stabilimento di Leonardo a Pomezia, e il conseguente spostamento dei lavoratori a Cisterna.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE