fbpx
HomeArchivio PoliticaNuova antenna a Lanuvio, cittadini preoccupati. Il Comune: "Faremo le verifiche necessarie...

Nuova antenna a Lanuvio, cittadini preoccupati. Il Comune: “Faremo le verifiche necessarie per tutelare la salute pubblica”

Articolo Pubblicato il :

In merito a quanto esposto da diversi cittadini sulla necessità di un intervento dell’Amministrazione comunale circa la pericolosità, in termini di salute pubblica, di un’antenna, ripetitore per telefoni cellulari, autorizzata in Via Laviniense (dopo il ponte della stazione) l’amministrazione di Lanuvio precisa quanto segue:

“L’Amministrazione comunale in ossequio alla normativa vigente sia in ambito procedimentale amministrativo che in materia di onde elettromagnetiche ha attivato quanto necessario per interpretare in modo deciso la richiesta dei cittadini di veder garantito il proprio diritto alla salute. L’Amministrazione comunale, per le competenze assegnatele dalla norma nazionale, ha il dovere di esaminare “esclusivamente” la regolarità urbanistica ed edilizia dell’opera proposta, ad Essa non compete mai l’autorizzazione sanitaria che la legge attribuisce alla Regione Lazio che svolge tale funzione delegando l’Arpa Lazio.

Il Sindaco, in qualità di responsabile della condizione di salute pubblica dei cittadini, è pronto a mettere in atto tutte le misure necessarie affinchè tale diritto non sia calpestato e messo a repentaglio.

Ogni iniziativa della Pubblica amministrazione sarà messa in campo al fine di garantire ai cittadini di Lanuvio sicurezza, trasparenza, legalità e rispetto del diritto alla salute. Per ciò l’Amministrazione chiederà immediatamente all’Arpa (organo prefissato dalla legge) di svolgere tutte le rilevazioni necessarie a dimostrare il reale impatto dell’antenna.

L’esito dei risultati sarà inoltre pubblicato sul sito del Comune di Lanuvio e preventivamente confrontato con quanto riportato nel progetto che ha ottenuto l’autorizzazione dalla Regione Lazio, dalla Città Metropolitana di Roma, dal Comune di Lanuvio.

Con l’intenzione di svolgere nel modo corretto il ruolo di pubblica amministrazione vi è la necessità, ancora per qualche giorno, di ultimare lo studio su una materia che esula dalle competenze e dai ruoli dell’Ente.

Espletato questo doveroso approfondimento sulle norme l’Amministrazione comunale promuoverà delle iniziative pubbliche mirate al confronto con i cittadini, con gli enti e i soggetti competenti con l’obiettivo di individuare insieme nuovi percorsi proficui alla tutela del bene comune.

L’Amministrazione comunale conferma la totale disponibilità nell’affrontare con la massima serietà e attenzione la salvaguardia della salute pubblica. La salute è un bene comune inderogabile!”

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE