HomeArchivio CronacaNuovo colpo al clan dei Casalesi, duplice blitz anticamorra tra il Casertano...
spot_img

Nuovo colpo al clan dei Casalesi, duplice blitz anticamorra tra il Casertano ed il sud pontino.

Articolo Pubblicato il :

Duplice blitz anticamorra stamane all’alba tra il Casertano ed il basso Lazio, in particolare nel sud pontino, a Formia: la Dia di Napoli ha arrestato cinque persone, tra cui due figlie e la nuora di Francesco Bidognetti, capo storico e fondatore del clan dei Casalesi assieme a Francesco Schiavone. Contestualmente Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri hanno arrestato altre 26 persone ritenute affiliate alla stessa fazione del clan. A tutti vengono contestati i reati di associazione mafiosa, ricettazione ed estorsione. In carcere è finita Katia Bidognetti, 35 anni; arresti domiciliari invece per la sorella, Teresa, di 27 anni, perché in stato di gravidanza. Arresto in carcere per Orietta Verso, 43 anni, nuora del capoclan, moglie di Raffaele Bidognetti, secondogenito del boss. Una misura cautelare è stata notificata nel carcere di L’Aquila anche al capoclan. In cella è finito anche Vincenzo Bidognetti, 32 anni, non imparentato con il boss, l’unico autorizzato ad avere rapporti con le donne del clan e “trait d’union” con gli affiliati.

Agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Formia è stato condotto, perché accusato di partecipazione ad associazione camorristica ed estorsione aggravata, Giovanni LUBELLO, ex marito di Katia BIDOGNETTI. La coppia è accusata di estorsione aggravata dai metodi mafiosi in concorso tra loro per aver imposto somme di denaro non dovute, ai titolari di un Resort di Cellole, “MAMA Casa in Campagna”, imponendogli l’acquisto di importanti partite di vino (per circa 20.000 euro) ad un prezzo decisamente maggiorato rispetto a quello di mercato. Per fare questo si avvalevano della forza intimidatrice che il solo nome “BIDOGNETTI” ancora incute sul territorio.

 

 

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE