Nuovo stadio della Roma: 9 arresti eccellenti, tre politici e imprenditori. In manette anche il vicepresidente del Consiglio Regionale, Adriano Palozzi.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 13-06-2018 ore 09:41  Aggiornato: 20-06-2018 ore 09:34

Adriano Palozzi

Inchiesta sul nuovo stadio della As Roma: 9 arresti eccellenti all’alba, tre politici e imprenditori. In manette è finito anche il vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio e già sindaco di Marino, Adriano Palozzi. L’operazione è stata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nell’ambito di un’indagine, coordinata dalla Procura Capitolina, su un’associazione a delinquere finalizzata alla commissione di condotte corruttive e di una serie di reati contro la Pubblica Amministrazione, nell’ambito delle procedure per la realizzazione del nuovo stadio della A.S. Roma Calcio nella zona di Tor di Valle.

I militari del Nucleo investigativo hanno eseguito una misura cautelare, emessa dal gip di Roma, nei confronti di 9 persone, di cui 6 in carcere e 3 ai domiciliari.

Tra gli arrestati, come detto, compare anche il vicepresidente del Consiglio Regionale e coordinatore di Forza Italia per la Provincia di Roma, Adriano Palozzi, (sottoposto ai domiciliari), l’ex assessore regionale del Pd, Michele Civita, e l’imprenditore Luca Parnasi (in carcere). Arrestato anche il presidente di Acea, l’avvocato Luca Lanzalone (anche lui ai domiciliari). Gli altri arrestati sarebbero consulenti di Parnasi. Ci sono anche 27 indagati, tra loro anche il capogruppo del M5S in Campidoglio, Paolo Ferrara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 1847  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login