Omicidio Luca Palli ad Aprilia, sottoposti a fermo Vittorio De Luca e Massimiliano Sparacio

Archivio Cronaca  

Pubblicato 06-12-2017 ore 18:58  Aggiornato: 13-12-2017 ore 18:56

Svolta nelle indagini dell’Omicidio di Luca Palli avvenuto ad Aprilia il 31 ottobre scorso. I carabinieri del Reparto Territoriale hanno identificato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto i presunti autori dell’omicidio. Le indagini sono tuttora in corso e trapelano pochi dettagli dall’Arma. I contenuti dell’operazione che ha portato a rintracciare i probabili colpevoli dell’omicidio che ha sconvolto l’intera città di Aprilia verranno resi noti questo giovedì mattina in una conferenza stampa presso la Procura di Latina. Luca Palli – 48 anni dipendente della Multiservizi – è stato ucciso da 3 colpi di pistola in un agguato compiuto in via Mazzini nella zona di via Carroceto.

Vittorio De Luca vive ad Anzio e sulla zona di Aprilia gravita molto poco. Massimiliano Sparacio, invece, fino a 2 anni fa aveva un bar nella zona di via Inghilterra. Due soggetti con qualche sparuto precedente. Ancora da chiarire il movente del delitto: i carabinieri stanno approfondendo alcuni dettagli, compresa una lite tra Sparacio e Palli che sarebbe quindi degenerata.

Ad incastrare i due oltre alle immagini della videosorveglianza le intercettazioni telefoniche eseguite dai militari in quest’ultimo mese. Ottimo il risultato degli uomini dell’Arma diretti dal tenente colonnello Riccardo Barbera che in poche settimane sono riusciti a dare risposte alla città.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 18917  volte

You must be logged in to post a comment Login