Operaio folgorato a Velletri, Cisl: “Dolore e rabbia. Chiediamo più controlli e formazione”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 07-04-2021 ore 18:01  Aggiornato: 14-04-2021 ore 17:46

“Apprendiamo con profondo dolore e rabbia dell’ennesimo, tragico incidente mortale sul lavoro avvenuto poche ore fa a Velletri, dove un operaio 45enne ha perso la vita, folgorato da un cavo dell’alta tensione. Nell’esprimere il nostro cordoglio alla famiglia dell’operaio, torniamo a chiedere con forza controlli e formazione adeguata: ci vuole attenzione, tanta formazione e controlli stringenti”.

Così, in una nota, Carlo Costantini, segretario generale Cisl Roma Capitale Rieti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login