Peschereccio affondato ad Anzio, il sindaco: “Quando muore un pescatore, muore un pezzo della città”

Archivio Politica  

Pubblicato 05-06-2020 ore 16:10  Aggiornato: 12-06-2020 ore 15:55

Peschereccio affonda in mare ad Anzio. Il commento del sindaco De Angelis.

“Quando muore un pescatore in mare muore un pezzo di Anzio. Muore una parte di tutti noi che di quel mare vive.

Perché Anzio è la sua pesca. E’ il suono antico delle reti. Il rumore dei pescherecci che tornano in porto ogni sera.

Anzio è in quei volti segnati dal sole, e’ nelle mani nodose di chi del mare fa sostentamento. È l’attesa in banchina. È il rito dell’asta.

È memoria, tradizione e presente. E’ la determinazione di chi affronta le sfide più difficili.

Questa sera a tornare in porto è purtroppo solo la tragedia, la tragedia di chi di mare muore. E nel mare ha perso tutto.

Ci stringiamo ai nostri cittadini pescatori. Al dolore delle loro famiglie. Al loro coraggio, alla loro vita va la nostra riconoscenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login