Poliziotti uccisi a Trieste: a Velletri è lutto per la morte dell’agente Matteo Demenego, di 31 anni.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 04-10-2019 ore 21:52  Aggiornato: 11-10-2019 ore 21:49

Matteo Demenego

Oggi è il giorno del lutto a Velletri e a Pozzuoli, così come a Trieste, per la morte dei due poliziotti uccisi al culmine di una sparatoria, avvenuta ieri nei pressi della Questura di Trieste, da un uomo che ha aperto il fuoco dopo aver sottratto loro le pistole d’ordinanza. Uno degli agenti ucciso è il 31enne di Velletri Matteo Demenego; assieme a lui c’era l’agente Pierlugi Rotta, 34enne di Pozzuoli. Entrambi sono morti dopo un disperato tentativo di rianimazione.

Il veliterno Matteo Demenego – che aveva compiuto 31 anni domenica scorsa – lavorava in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Trieste. I due fratelli dominicani che hanno sparato contro i due poliziotti sono stati fermati. Ad esplodere i colpi sarebbe stato solo uno dei due stranieri,  Alejandro Augusto Stephan Meran di 29 anni.

Gli agenti li avevano portato in Questura dopo un servizio avviato in seguito al furto di uno scooter. Interrogato nel corso della notte, lo straniero si è avvalso della facoltà di non rispondere agli inquirenti. I magistrati lo hanno dichiarato in stato di fermo.

Matteo Demenego è stato freddato da tre colpi, che lo hanno raggiunto alla clavicola sinistra, al fianco sinistro e alla schiena; Pierluigi Rotta, invece, è stato attinto da due colpi di pistola al lato sinistro del petto e all’addome. I genitori di Matteo Demenego, già ieri sera, hanno raggiunto la città di Trieste con un volo della Air Italy, messo a disposizione dalla Polizia di Stato.

Un messaggio di cordoglio alle famiglie è giunto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “La morte dei due agenti di Polizia suscita grande dolore. Questa tragedia ferisce lo Stato” ha commentato, invece, il premier Giuseppe Conte.

Il Sindaco di Velletri, Orlando Pocci, questa mattina ha annunciato che il lutto cittadino sarà proclamato in concomitanza con i funerali di Matteo Demenego e di Pierluigi Rotta.

“Restiamo in attesa di conoscere giorno e luogo delle esequie.- ha detto il primo cittadino – Nel giorno del lutto cittadino verrà promossa dal Comune di Velletri una fiaccolata alla quale tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. La Città – ha aggiunto Pocci – rinnova le condoglianze alla famiglia e alla Polizia di Stato”. Matteo Demenego sarebbe dovuto rientrare a Velletri questo fine settimana, in treno, per il primo compleanno della sua nipotina, figlia del fratello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto11325 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login