POMEZIA – Due prostitute aggredite e rapinate da un cliente: la Polizia arresta un 22enne di Genzano.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 17-10-2020 ore 12:31  Aggiornato: 24-10-2020 ore 12:22

il Commissariato di Polizia di Albano

Due prostitute vengono aggredite e rapinate da un cliente alla periferia di Pomezia: gli agenti del Commissariato di Polizia di Albano avviano le indagini e arrestano, nel giro di poche ore, un 22enne di Genzano. Il giovane, un italiano, è stato messo in manette ieri mattina in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Velletri.

I fatti sono accaduti ieri notte: il 22enne dopo aver consumato un rapporto sessuale con una donna, alla  richiesta del compenso, l’ha colpiva violentemente al volto con un pugno, rapinandola di 300 euro in contanti; prima di fuggire, ha sferrato un pugno allo stomaco anche ad un’altra prostituta, che era intervenuta in aiuto della sua amica. Grazie al numero di targa dell’auto, annotato dalle due vittime, la Polizia ha rintracciato il responsabile.

Il 22enne, – rinchiuso in carcere – ora deve rispondere dei reati di rapina e lesioni nei confronti di due peripatetiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login