Pomezia, vigilante di Aprilia ferito alla testa: in arresto un collega 20enne, anche lui di Aprilia.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 16-09-2020 ore 15:24  Aggiornato: 23-09-2020 ore 15:13

Svolta nelle indagini sul tentato omicidio avvenuto a Pomezia ieri notte: un vigilante di Aprilia di 54 anni, che si trovava in servizio presso il gabbiotto della stazione ferroviaria di Santa Palomba, è stato gravemente ferito da un collega. Si tratta di un giovane di 20 anni, anche lui di Aprilia), che ieri pomeriggio ha confessato, confermando di aver colpito l’uomo in testa con una cesoia al culmine di una lite.

Le indagini sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Pomezia che ieri pomeriggio hanno interrogato a lungo il 20enne. Per lui è scattato l’arresto con l’accusa di tentato omicidio. Dopo l’aggressione il giovane si era dileguato, in preda al panico, lasciando il collega a terra sanguinante.

A trovare la vittima, – ricoverata in gravi condizioni all’ospedale San Camillo di Roma – era stato poi un camionista che voleva transitare nella zona dell’interporto. Restano da chiarire, ora, i motivi della violenta lite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login