HomeArchivio Spettacolo e CulturaPontinia - I.C. Manfredini: giorni di insegnamento trasversale, quando la scuola sa...
spot_img

Pontinia – I.C. Manfredini: giorni di insegnamento trasversale, quando la scuola sa dare di più

Articolo Pubblicato il :

Legalità, pace, sport, salute, benessere e valorizzazione del territorio: dai più piccoli ai più grandi gli allievi dell’Istituto Comprensivo Manfredini di Pontinia hanno percorso, negli ultimi giorni, un’ideale staffetta di educazione alla cittadinanza attiva, apprezzandone concretamente valore e significati. I bambini della Scuola Primaria, ospiti del parco capitolino di Villa Celimontana, hanno partecipato alla seconda edizione della Festa Alimentare e della Pace, promossa dalla Coldiretti per sensibilizzare al rispetto del patrimonio naturale italiano. La prestigiosa area verde è divenuta per un giorno una sorta di gigantesca fattoria nella quale, alla presenza del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, i discenti hanno avuto esperienza diretta di come la cura della terra e il rispetto degli animali costituiscano una risorsa straordinaria da difendere come patrimonio del nostro Paese. Nei diversi stand allestiti per l’occasione è stato così possibile apprezzare il mondo delle api e la pet therapy in sella agli asini, oltre che sperimentare l’orto sensoriale e la pratica della cucina nella tenda dei cuochi contadini. Una full immersion nella natura che si è conclusa con la premiazione della Scuola dell’Infanzia e della classe II B del plesso Don Milani, che hanno ricevuto dal presidente dell’associazione degli agricoltori italiani, Ettore Prandini, i riconoscimenti del concorso fotografico “Un alimento galattico” dedicato al latte e alla sua importanza. Contestualmente, nella splendida cornice dello Stadio Olimpico di Roma, il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e un parterre di campioni dello sport, tra i quali la Sottosegretaria Valentina Vezzali (e con lei Andrea “Lucky” Lucchetta, Massimiliano Rosolino, Giacomo Galanda e Fabio Galante, solo per citarne alcuni) accoglievano i ragazzi delle classi V che onoravano – da vincitori del contest provinciale del progetto Scuola Attiva Kids – l’invito a provare, nelle aree appositamente allestite dalle varie Federazioni, ventinove attività diverse, dal calcio al tennis, dal tiro con l’arco al rugby, dalla pallavolo al basket…in un tripudio di suoni e colori che ha unito più di 2000 bambini provenienti da tutta Italia in una giornata memorabile di sport, salute e socializzazione. Nella sede della Curia Vescovile di Latina, intanto, si svolgeva la cerimonia conclusiva delle iniziative promosse dal Lions club “Terre pontine” per l’anno scolastico 2021-2022 che si traduceva – per la classe II B del plesso Manfredini – nella vittoria del concorso Premio alle scuole “Antonio De Angelis”, incentrato sul tema “Le bellezze del territorio pontino. Conoscere e valorizzare”. L’impianto idrovoro di Mazzocchio, illustrato in un video e attraverso un bellissimo plastico, ha stregato la giuria.  Attestato di partecipazione alla classeIB che ha proposto un manifesto pubblicitario su Pontinia e le sue torri (idrica, comunale, campanara) e alle alunne Giulia Gardellini e Giuliana Frasca. Altro significativo riconoscimento è stato ottenuto nel contest “Un poster per la pace”: l’elaborato grafico di Patrick Ivanov Parvanov ha ricevuto il premio per l’originalità e il suo soggetto, insieme agli altri selezionati a livello distrettuale, diventerà una delle mattonelle che ricopriranno una parete dell’ospedale pediatrico di Perugia e che, per questo, sarà intitolata “Parete della Pace”. I discenti della classe III A della Secondaria di primo grado hanno infine portato l’intero Istituto a Palermo, in occasione del trentennale della scomparsa di Giovanni Falcone, partecipando all’iniziativa della Fondazione a lui intitolata e rappresentata da lenzuoli dedicati alla memoria dei caduti nella lotta alle mafie (i ragazzi hanno ricordato la figura di Peppino Impastato). La Dottoressa Michela Zuccaro, Dirigente del Manfredini, ha così espresso la sua soddisfazione per i risultati raggiunti:“Abbiamo vissuto giorni di grandi emozioni che resteranno nei ricordi di tutta la comunità scolastica e contribuiranno a rendere più forte nei discenti l’idea di cittadinanza attiva e responsabile, il fine ultimo del nostro agire come educatori e docenti”.

 

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE