Questa domenica torna il “Latina Lido Triathlon Sprint”: nuoto, bici e corsa sul lungomare.

Archivio Sport  

Pubblicato 18-05-2019 ore 12:10  Aggiornato: 19-05-2019 ore 13:30

Questa domenica 19 maggio torna il “Latina Lido Triathlon Sprint” al Lido di Latina. La strada Lungomare, tra Capo Portiere e Rio Martino, ed il tratto iniziale di via del Lido, verranno animate dalle gesta leggendarie degli atleti della disciplina, che nasce dalla combinazione di nuoto, ciclismo e podismo. Il percorso gara che prevede 750 metri di nuoto, 20 km di bici e 5 km di corsa. Il ritrovo è fissato alle 8.00 a Capoportiere.

Ecco la triplice, molto più della somma di tre sport differenti, ma legati tra loro dall’adrenalina che insieme all’energia e la forza fisica ti spinge al traguardo.

Organizzazione della Latina Triathlon e Maione Store, che da tre anni studiano e migliorano lo sprint in uno scenario paesaggistico unico, tra Mar Tirreno e Lago di Fogliano, sullo sfondo del Monte Circeo verso sud e la catena dei Monti Lepini verso ovest.

Un continuo salto di qualità per il Latina Lido Triathlon Sprint, passato da evento promozionale nel 2017 a Gara dell’anno 2018. Un riconoscimento prestigioso arrivato dalla Fitri, che nel panorama regionale ha riconosciuto la migliore e organizzazione e gestione dell’evento. Sprint qualificato inoltre come gara Silver, tappa del campionato regionale e valida per il ranking nazionale.

Un grande risultato raggiunto dalla società pontina presieduta dall’ironman Benedetto Faralli, nata nel 2016 con lo scopo di riportare in auge la triplice in provincia e mettere in vetrina il territorio, che racchiude nello stessa visione d’insieme mare, pianura e montagna.

Confermato il percorso gara che prevede 750 mt di nuoto, 20 km di bici e 5 km di corsa. Start da Capo Portiere alle 10 nel tratto di spiaggia antistante gli Hotel Tirreno e Miramare. Un esercito di nuotatori che seguiranno un rettangolo delimitato da boe, monitorato dalle imbarcazioni dell’organizzazione per la regolarità della gara e l’incolumità degli atleti.

Si esce dall’acqua, si va verso la zona cambio, allestita nel parcheggio antistante l’Hotel Fogliano. Qui si passa dal nuoto alla ciclismo, sulla strada del Lungomare, un percorso a bastone ripetuto tre volte sino a 700 metri oltre la rotonda del Porto Canale di Rio Martino e giro di boa all’altezza della darsena. Si ritorna in zona cambio per prepararsi all’ultimo sforzo, la frazione di corsa. Per quattro volte, tra andata e ritorno, si percorre via del Lido, dalla rotonda di Capo Portiere fino ai pressi della rotonda della strada Litoranea. La finish line si trova lungo il rettilineo della strada del Lungomare, all’altezza dell’Hotel Tirreno, dove verrà allestito anche il villaggio della manifestazione, luogo di ritrovo degli atleti.

Lo scorso anno presero parte all’evento 312 atleti, tra cui molti campioni della disciplina che militano in Nazionale. Ma il Latina Lido Triathlon Sprint nasce anche come evento internazionale, vista la presenza in ogni edizione di triathleti da oltre confine.

Nel 2018 tra gli uomini vittoria di Luca Diego Boraschi del Torrino Triathlon Team giunto al traguardo sotto l’ora (0:58:57), tirando una volata a dir poco avvincente. Alle sue spalle Luca Filipponi (CS Carabinieri) in 0:59:28 e Giulio Pugliese (0:59: 40), compagno di Boraschi nel Torrino Triathlon Team.

Per le donne prima assoluta Beatrice Mallozzi. L’atleta delle Fiamme Azzurre ha chiuso le tre frazioni in 1:03:38.  Sette secondi di vantaggio rispetto a Costanza Arpinelli (1:03:45) della Minerva Roma, la stessa società di appartenenza di Bianca Barbesino, terza con 1:06:25.

Ottavo posto assoluto per Davide Salati, triathleta di Latina in forza alla Minerva Roma in 1:01:13. 

Il primo della Latina Triathlon è stato Fabio Parlapiano in 1:06:44. La prima donna “Iron mum” Silvia Merola alla finish line in 1:11:23.

Latina Triathlon che allenata dal coach Alessio Grassucci, cercherà di ben figurare nella tappa a casa propria e in generale nella stagione agonistica appena iniziata, in cui l’obiettivo è cercare di confermare il secondo posto nella classifica di società, in cui spicca il titolo di campionessa regionale Age Group di Silvia Merola, “Iron mam” e il terzo posto di Eleonora “Flipper” Gabriel, oltre ai significativi piazzamento di categoria di Alessia “Brontolo” Pontecorvi, Fabio Parlapiano, Davide Gargani e Alessandro Maiorino.

Staff al lavoro da mesi per mettere a punto ogni dettaglio, coniugando soprattutto la passione degli atleti alla fruizione del lungomare da parte di tutti. Dai commercianti ai cittadini, che vorranno godersi la giornata. Le restrizioni al traffico sono state pensate per ripristinare la viabilità per l’ora di pranzo nei tratti interessati alla gara, che gode del Patrocinio del Comune di Latina, egida Opes e che di fatto inaugura gli eventi estivi al lido che proseguiranno con l’Osservatorio per Lo Sport e Per il Turismo Sportivo della Provincia di Latina.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto228 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login