fbpx
HomeArchivio Spettacolo e CulturaQuesto fine settimana Sermoneta torna al 1571 con la Rievocazione storica della...
spot_img

Questo fine settimana Sermoneta torna al 1571 con la Rievocazione storica della battaglia di Lepanto.

Articolo Pubblicato il :

Questo fine settimana, sabato 8 e domenica 9 ottobre, la città Sermoneta torna al 1571 con la Rievocazione storica della battaglia di Lepanto. 150 figuranti in costumi rinascimentali faranno fare ai visitatori un tuffo indietro di cinque secoli, tra scene di vita rinascimentale, mostre, giochi storici, esibizioni e cortei. Sabato alle 18.00, dopo la messa nella cattedrale di Santa Maria Assunta, ci sarà la processione, con lo spettacolo pirotecnico e l’accompagnamento della banda musicale “Fabrizio Caroso”. Domenica ci sarà la rievocazione in costume d’epoca ed eventi nel corso dell’intera giornata. E’ previsto anche un servizio di navetta per accompagnare i turisti al centro storico.

Sermoneta è pronta ad accogliere il rientro del Duca Onorato IV Caetani vittorioso dalla battaglia di Lepanto, insieme alle sue truppe e accolto dal popolo festante. 150 figuranti in costumi rinascimentali faranno rivivere al pubblico l’atmosfera del 1571, dopo il successo storico nelle acque a largo della Grecia tra la flotta cristiana e quella turca.

Un evento storico di cui Sermoneta è stata una delle protagoniste. È la Rievocazione storica della Battaglia di Lepanto, in programma sabato 8 e domenica 9 ottobre.

«La Rievocazione storica rappresenta una tradizione irrinunciabile per Sermoneta – spiega il sindaco Giuseppina Giovannoli – e, dopo le restrizioni per la pandemia, la manifestazione torna nella sua completezza. Il visitatore sarà proiettato indietro nel tempo, una suggestione di atmosfera, di colori e di abiti che saprà incantare grandi e piccoli. Vi aspettiamo a Sermoneta».

Sabato 9 ottobre ci sarà il momento religioso della manifestazione: alle 18, dopo la messa nella cattedrale di Santa Maria Assunta, ci sarà la processione per le vie del paese con l’effigie della Madonna della Vittoria, con lo spettacolo pirotecnico e l’accompagnamento della banda musicale Fabrizio Caroso di Sermoneta diretta dal M° Michele Secci.

Domenica 9 ottobre ci sarà la rievocazione in costume d’epoca: per tutta la giornata ci saranno mostre, rappresentazioni di vita rinascimentale con gli abiti della Rievocazione storica e, nel pomeriggio, è previsto il corteo storico da Palazzo Caetani fino al Belvedere, preceduto dagli Sbandieratori Ducato Caetani, per rievocare l’incontro tra Onorato IV e Agnesina Colonna, poi il corteo fino a piazza Santa Maria Assunta per il ringraziamento alla Madonna della Vittoria e infine all’ingresso del paese con gli Archibugieri Pistonieri “Senatore” di Cava de’ Tirreni, che simuleranno un attacco alle mura castellane presso Bastione San Sebastiano.

La manifestazione è organizzata dall’amministrazione comunale di Sermoneta, in collaborazione con l’associazione Festeggiamenti del Centro Storico e la parrocchia Santa Maria Assunta, con il contributo della Regione Lazio.

L’ingresso è gratuito. Previsto un servizio di navetta per accompagnare i turisti al centro storico con prima partenza alle ore 13 dall’area mercato di Monticchio e ultima corsa alle 23 dal centro storico.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE