fbpx
HomeArchivio CronacaRapina da 100mila euro alla gioielleria “Ranieni” a L’Aquila: tra i 4...

Rapina da 100mila euro alla gioielleria “Ranieni” a L’Aquila: tra i 4 arrestati un 44enne di Latina.

Articolo Pubblicato il :

Svolta nelle indagini sulla rapina da 100mila euro avvenuto lo scorso gennaio alla gioielleria “Ranieni”, nel pieno centro storico de L’Aquila. Gli agenti della Squadra Mobile del capoluogo abruzzese ieri mattina all’alba hanno tratto in arresto quattro persone tra i 40 e i 50 anni, tutte italiane e con precedenti; tra di loro c’è anche un 44enne di Latina. Sarebbero i presunti autori della rapina a mano armata avvenuta il 27 gennaio scorso: dopo aver sopraffatto i dipendenti, sotto la minaccia di una pistola, la banda era riuscita a sottrarre diversi orologi (di marca Rolex, Omega e Tudor) del valore del circa 100 mila euro. Tre degli arrestati sono stati condotti in carcere; uno è ai domiciliari.

“Dall’immediato sopralluogo del personale delle Volanti, della Polizia Scientifica e della Squadra Mobile, è stato possibile rilevare la presenza di numerose telecamere, che hanno consentito di verificare i possibili percorsi di fuga dei rapinatori. Da questi e da pochi altri elementi di partenza gli investigatori hanno ottenuto i primi spunti per identificare i presunti autori della rapina.

Grazie alle successive analisi tecniche e alle perquisizioni autorizzate dalla Procura della Repubblica di L’Aquila, – si legge nella nota – il personale della Squadra Mobile ha potuto ottenere riscontri oggettivi alle informazioni confidenziali e agli spunti forniti dalle Squadre Mobili delle province limitrofe per identificare i presunti autori della rapina e ottenere elementi a loro carico, successivamente vagliati dall’autorità giudiziaria.

Il G.I.P. del Tribunale di L’Aquila, accogliendo le richieste del PM, emetteva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tre indagati e gli arresti domiciliari per un quarto complice.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE