Ripristino della discarica di Roncigliano: il Tar respinge la richiesta di sospensiva. Il Comune di Albano ricorrerà al Consiglio di Stato.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 14-01-2020 ore 11:43  Aggiornato: 21-01-2020 ore 11:05

Il Tar, il Tribunale Amministrativo del Lazio, ha respinto la richiesta dell’Amministrazione Comunale di Albano di sospensiva della Determina Regionale che prevede il ripristino dell’impianto di Trattamento Meccanico Biologico di Roncigliano. “Purtroppo, dispiace constatare che il Tar si sia espresso senza entrare nel merito della questione. – commenta il Comune di Albano – Soprattutto quando si tratta di argomenti così importanti per la tutela dei cittadini, riteniamo invece necessario debbano essere approfondite le ragioni, in modo che le decisioni abbiano valore e siano comprensibili, anche se non condivisibili”.

Invece, il TAR dice solo che si tratta di ‘mera volturazione’ della originaria Autorizzazione Integrata Ambientale.

“Ma il problema era proprio questo! –spiega il Comune – A nostro giudizio l’AIA non poteva essere volturata. Ovviamente non ci fermeremo e ricorreremo al Consiglio di Stato, perché riteniamo assolutamente valide le nostre tesi che entrano nel merito e citano documenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login