Salvò una donna dalle fiamme, poliziotto eroe muore per il covid

Archivio Cronaca  

Pubblicato 03-05-2021 ore 09:35  Aggiornato: 10-05-2021 ore 09:33

Non ce l’ha fatta Enzo Marino, il poliziotto eroe: dopo aver contratto il coronavirus è morto ieri all’ospedale Goretti di Latina. Avrebbe compiuto 50 anni il prossimo mese. Entrato in stretto contatto con una persona una ventina di giorni fa, poi risultata positiva, si era subito messo in isolamento, seppur negativo al primo test effettuato. L’agente era in servizio presso il commissariato di Terracina da anni. Residente a Fondi, il 49enne lascia la moglie Filomena, agente di Polizia Locale e un figlio di 16 anni.

Marino era anche volontario dell’associazione di Protezione civile I Falchi di Fondi, presieduta dal fratello Mario.

Nel 2006, quando era ancora assistente della Polizia di Stato, Marino era stato insignito della Medaglia d’oro al valor civile quale «splendido esempio di spirito altruistico, elevate capacità professionali e altissimo senso del dovere». Per salvare una donna, ad Itri, non esitò a gettarsi nel fuoco per aiutarla.

Enzo Marino

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login