Satricum e Latium Vetus, la mostra dell’Assinarch di Aprilia ha una nuova sede

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 07-03-2018 ore 10:53  Aggiornato: 15-03-2018 ore 10:52

La mostra permanente dell’Assinarch di Aprilia “SATRICUM E IL LATIUM VETUS, IL PASSATO CHE AIUTA A CRESCERE IL FUTURO” ha finalmente una nuova sede.

L’Assinarch può ritenersi soddisfatta per essere riuscita a trasferire la mostra dalla sala auditorium del Liceo Meucci in una sala del polo artistico e museale “CulturAprilia”, messa a disposizione dall’amministrazione comunale a cui vanno i nostri ringraziamenti.

La sala è stata allestita con tavole fotografiche e grafiche poste su pannellature lignee in modo da garantire la fruizione degli spazi con un percorso antiorario che conduce il visitatore dalle nostre radici più antiche al presente.

La zona centrale della sala potrà essere presto attrezzata come sala conferenze per incontri, convegni e mostre che l’Assinarch si renderà disponibile ad organizzare per creare condizioni di stimolo ed attrazione socio-culturale, previo assenso del Comune di Aprilia e con la più ampia partecipazione delle associazioni e dei cittadini di Aprilia.

L’allestimento è stato curato dagli architetti Elisabetta Casoni, Michele Magliocchetti e Roberto Nuti, con l’aiuto dell’impresa edile Brun Costruzioni Generali Srl.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 805  volte

You must be logged in to post a comment Login