Scatta l’orario invernale dei treni, “Più capillarità e connessione”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 16-12-2019 ore 15:33  Aggiornato: 23-12-2019 ore 15:27

Più capillarità nelle aree urbane, maggiore personalizzazione dell’offerta e dinamicità per soddisfare anche la domanda turistica. Insieme alle connessioni per unire il treno alle altre modalità di trasporto che permettono facili spostamenti per viaggiatori e turisti stranieri. Trasversali a tutte le novità dell’orario invernale 2019 – 2020 di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) sono la qualità in termini di comfort, puntualità e assistenza e la digitalizzazione per favorire maggiore semplificazione e connettività di tutti i passeggeri.

Il network a media e lunga percorrenza di Trenitalia è composto da 445 treni e fino a 20 FRECCIALink al giorno. Arricchito con ulteriori 200 nuove fermate, che connettono nell’inverno 2020 più di 280 località in Italia e all’estero.

Sono 297 Frecce (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca), 108 InterCity (giorno e notte) e fino a 20 FRECCIALink, a cui si aggiungono 32 EuroCity e otto Euronight, che uniscono l’Italia all’Europa da domenica 15 dicembre, giorno dell’entrata in vigore del nuovo orario invernale 2019/2020 di Trenitalia.

162 nuove fermate Frecce nelle aree metropolitane di Milano, Mediopadana, Roma e Napoli; 104 Frecciarossa sulla rotta Roma – Milano

Una maggiore copertura delle principali aree del Paese in tutte le ore della giornata, favorendo più capillarità di collegamenti su tutto il territorio, grazie alle 128 fermate Frecce in più: 43 nuove fermate a Milano Rogoredo, 30 a Rho-Fiera Milano e 12 a Milano Porta Garibaldi (che portano ad oltre 300 le fermate complessive nel nodo di Milano), 21 nuove fermate a Roma Tiburtina e 5 a Roma Termini (che portano a oltre 300 le fermate complessive nel nodo di Roma), 18 nuove fermate a Reggio Emilia AV (complessive 76 fermate nell’area Mediopadana, considerando anche le fermate nella stazione storica di Reggio Emilia) a cui si aggiungono 19 nuove fermate a Napoli Afragola e 14 a Napoli Centrale (per un totale di oltre 150 fermate complessive nel territorio del Capoluogo campano).

Confermate le 104 corse Frecciarossa che uniscono Roma e Milano. Un’offerta dalle 5 del mattino a dopo la mezzanotte, orari in cui sono previsti gli ultimi arrivi nelle due più grandi metropoli del Paese. Di questi sono 57 i Frecciarossa che uniscono Colosseo e Madonnina in circa tre ore con un’unica fermata a Rogoredo o a Bologna Centrale. A questi viene aggiunto un Frecciarossa con fermata anche a Reggio Emilia AV. Gli altri 46 Frecciarossa, che completano l’offerta sulla rotta Roma – Milano, offrono un servizio su misura per ogni esigenza di spostamento collegando anche le altre città del Sistema AV/AC: Torino, Bologna, Reggio Emilia AV, Firenze, Napoli e Salerno.

 

In Laguna con le Frecce: 10 collegamenti tra Venezia e Roma in tre ore e 15 minuti; più fermate a Ferrara (16) e Rovigo (4)

Più velocità fra Venezia e Roma, grazie a 10 Frecce (quattro Frecciarossa e sei Frecciargento) con uniche fermate intermedie a Padova e Bologna Centrale.

È così possibile da Venezia Mestre raggiungere Roma Tiburtina in tre ore e 15 minuti (tre ore e 38 minuti tra Venezia Santa Lucia e Roma Termini) e da Padova a Tiburtina in due ore 59 minuti (tre ore e 10 minuti tra Padova e Roma Termini).

Il Frecciargento 9461 parte da Venezia Santa Lucia alle 5.22 con fermate intermedie a Venezia Mestre (a. 5.32 – p. 5.34), Padova (a. 5.48 – p. 5.50), Bologna Centrale a. 6.47 – p. 6.50), Roma Tiburtina alle 8.49 e arrivo a Roma Termini alle ore 9.00.

Il Frecciargento 9467 parte da Venezia Mestre alle 8.34 con fermate intermedie a Padova (a. 8.48 – p. 8.50), Bologna Centrale a. 9.47 – p. 9.50), Roma Tiburtina (a. 11.49 – p. 11.52) e arrivo a Roma Termini alle ore 12.00.

Il Frecciargento 9471 parte da Venezia Santa Lucia alle 10.22 con fermate intermedie a Venezia Mestre alle (a. 10.32 – p. 10.34), Padova (a. 10.48 – p. 10.50), Bologna Centrale a. 11.47 – p. 11.50), Roma Tiburtina (a. 13.49 – p. 13.52) e arrivo a Roma Termini alle ore 14.00.

Il Frecciarossa 9473 parte da Venezia Santa Lucia alle 11.22 con fermate intermedie a Venezia Mestre (a. 11.32 – p. 11.34) Padova (a. 11.48 – p. 11.50), Bologna Centrale (a. 12.47 – p. 12.50), Roma Tiburtina (a. 14.49 – p. 14.52) e arrivo a Roma Termini alle ore 15.00.

Il Frecciargento 9483 parte da Venezia Santa Lucia alle 16.22 con fermate intermedie a Venezia Mestre (a. 16.32 – p. 16.34), Padova (a. 16.48 – p. 16.50), Bologna Centrale (a. 17.47 – p. 17.50), Roma Tiburtina (a. 19.49 – p. 19.52) e arrivo a Roma Termini alle ore 20.00.

In direzione opposta da Roma a Venezia, il Frecciargento 9464 parte da Roma Termini alle 8.30 con fermate intermedie a Roma Tiburtina (a. 8.37 – p. 8.40), Bologna Centrale (a. 10.40 – p. 10.43), Padova (a. 11.40 – p. 11.42), Venezia Mestre (a. 11.56 – p. 11.58) e arrivo a Venezia Santa Lucia alle 12.08.

Il Frecciarossa 9468 parte da Roma Termini alle 10.30 con fermate intermedie a Roma Tiburtina (a. 10.37 – p. 10.40), Bologna Centrale (a. 12.40 – p. 12.43), Padova (a. 13.40 – p. 13.42), Venezia Mestre (a. 13.56 – p. 13.58) e arrivo a Venezia Santa Lucia alle 14.08.

Il Frecciarossa 9470 parte da Roma Termini alle 11.30 con fermate intermedie a Roma Tiburtina (a. 11.37 – p. 11.40), Bologna Centrale (a. 13.40 – p. 13.43), Padova (a. 14.40 – p. 14.42), Venezia Mestre (a. 14.56 – p. 14.58) e arrivo a Venezia Santa Lucia alle 15.08.

Il Frecciargento 9480 parte da Roma Termini alle 16:30 con fermate intermedie a Roma Tiburtina (a. 16.37 – p. 16.40), Bologna Centrale (a. 18.40 – p. 18.43), Padova (a. 19.40 – p. 19.42) e arrivo a Venezia Mestre alle 19.56.

Il Frecciargento 9486 parte da Roma Termini alle 19:30 con fermate intermedie a Roma Tiburtina (a. 19.37 – p. 19.40), Bologna Centrale (a. 21.40 – p. 21.43), Padova (a. 22.40 – p. 22.42) e arrivo a Venezia Mestre alle 22.56.

Novità anche per le altre 30 Frecce (Frecciarossa e Frecciargento) che collegano ogni giorno Roma e Venezia: sono previste 16 nuove fermate a Ferrara (totale 26) e 4 a Rovigo (totale 12).

 

Il Frecciarossa arriva a Bardonecchia e Oulx, in montagna nel week end da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Milano e Torino

Due nuovi collegamenti Frecciarossa, da Napoli, Roma, Firenze, Bologna, Reggio Emilia AV, Milano e Torino con Oulx e Bardonecchia grazie alle nuove fermate, il sabato e la domenica, dal 15 dicembre al 29 marzo. In dettaglio il Frecciarossa 9348: parte da Napoli Centrale alle 6.00 con fermate intermedie a Roma Termini (a. 7.15 – p. 7.25), Roma Tiburtina (a. 7.32 – p. 7.35), Firenze Santa Maria Novella (a. 9.01 – p. 9.10), Bologna Centrale (a. 9.50 – p. 9.53), Reggio Emilia AV (a. 10.13 – p. 10.15), Milano Rogoredo (a. 10.55 – p. 10.57), Milano Porta Garibaldi (a. 11.12 – p. 11.15), Rho Fiera Milano (a. 11.27 – p. 11.29), Torino Porta Susa (a. 12.08 – p. 12.10), Oulx (a. 13.12 – p. 13.14) e arrivo a Bardonecchia alle 13.25. Il Frecciarossa 9349 parte da Bardonecchia alle 14.40 con fermate intermedie a Oulx (a. 14.49 – p. 14.51), Torino Porta Susa (a. 15.48 – p. 15.50), Rho Fiera Milano (a. 16.31 – p. 16.33), Milano Porta Garibaldi (a. 16.45 – p. 16.48), Milano Rogoredo (a. 17.02 – p. 17.04), Reggio Emilia AV (a. 17.40 – p. 17.42), Bologna Centrale (a. 18.07 – p. 18.10), Firenze Santa Maria Novella (a. 18.50 – p. 18.59), Roma Tiburtina (a. 20.24 – p. 20.27), Roma Termini (a. 20.35 – p. 20.53), Napoli Afragola (a. 21.48 – p. 21.50) e arrivo a Napoli Centrale alle 22.03.

Ancora più frequenti e veloci i collegamenti Frecciarossa fra Torino e Roma, grazie a 12 nuovi collegamenti tra le due città in 4h 20’. In totale, sono 38 al giorno i Frecciarossa che collegano la Capitale con il capoluogo piemontese, di cui 25 in sole 4h 20’ con fermate intermedie solamente a Milano Centrale ed a Rogoredo/Bologna. Aumentano anche le possibilità di scelta fra Torino e Napoli, con 12 nuovi collegamenti diretti che portano a 29 il totale dei Frecciarossa in servizio tra le due città.

 

Sei Frecce connettono Fiumicino Aeroporto a Venezia, Padova, Bologna, Firenze, Genova, La Spezia, Pisa e Roma; quattro Frecciarossa arrivano a Trieste Airport

Il nuovo orario 2020 di Trenitalia è fortemente incentrato anche sulle connessioni fra le porte di accesso del Paese: stazioni, aeroporti e porti. Quattro le corse giornaliere Frecciarossa e Frecciargento che connettono l’aeroporto internazionale Leonardo da Vinci di Fiumicino con Firenze e Bologna, proseguendo verso Venezia (tre treni) o Milano e Torino (un treno).

Da Firenze Santa Maria Novella a Fiumicino Aeroporto in due ore e 19 minuti, da Bologna a Fiumicino Aeroporto in tre ore e sette minuti.

Due collegamenti Frecciargento uniscono il Ponente ligure (Genova e La Spezia) e la Toscana (Pisa e Firenze) a Fiumicino Aeroporto e viceversa. In quattro ore e 29 minuti si può viaggiare in Frecciargento tra Genova Piazza Principe e Fiumicino Aeroporto. Tra Pisa Centrale e Fiumicino Aeroporto in due ore e 49 minuti e tra Firenze Campo di Marte e Fiumicino Aeroporto in solo un’ora e 56 minuti.

Per potenziare la connessione del sistema aeroportuale italiano con quello alta velocità sono 8 i Frecciarossa della rotta Torino – Milano e due i Frecciargento della rotta Roma – Trieste che fermano nella stazione di Trieste Airport.

 

Quattro Frecciargento connettono Roma e il resto d’Italia a Calabria e Sicilia Due nuovi Frecciargento diretti Venezia/Padova – Reggio Calabria in arrivo dal 2020

Sono 49 i Frecciargento al giorno che collegano la Capitale con alcune delle principali città del Nord e del Sud Italia.

Le Frecce Reggio Calabria/Villa San Giovanni – Roma sono in connessione anche con la Sicilia grazie ai collegamenti Blu Jet, la società di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) che svolge il servizio di traghettamento con navi veloci tra Villa San Giovanni e Messina. Roma e Messina sono collegate in cinque ore e 12 minuti con la soluzione Freccia più nave.

Confermati i 10 collegamenti Frecciargento tra Roma e Bari, di cui due diretti senza fermate intermedie: da Roma verso Bari (venerdì e domenica) e da Bari in direzione Roma (sabato e lunedì). Questo collegamento Frecciargento verrà prolungato verso Lecce nella giornata di venerdì (da Lecce il sabato), estendendo così i benefici del collegamento veloce per gli spostamenti del week end da e per Lecce.

Due nuovi collegamenti diretti da Venezia e Padova a Reggio Calabria sono previsti dal 2020 con fermate intermedie a Venezia Mestre, Padova, Bologna Centrale, Firenze, Roma, Salerno, Paola, Lamezia Terme, Rosarno e Villa San Giovanni.

 

Frecciabianca: fermate e orari a misura di viaggiatore

Ventisei Frecciabianca completano il network delle Frecce: 12 treni collegano Roma con Genova sulla rotta Tirrenica Nord, quattro Frecciabianca che uniscono Roma alla Calabria, due Frecciabianca tra Ravenna, Rimini e Roma, otto Frecciabianca che collegano Milano e Venezia alla direttrice adriatica, che saranno progressivamente trasformati in Frecciargento nel corso del primo semestre.

 

Collegamenti InterCity e InterCity Notte: in vacanza con più relax

Integrano l’offerta delle Frecce 108 collegamenti al giorno InterCity (88) e InterCity Notte (20), che raggiungono più di 200 città e mete turistiche d’Italia.

 

Rotte internazionali

Confermati i 48 collegamenti giornalieri con Francia, Svizzera, Germania e Austria. Previsti collegamenti EuroCity da Milano per Zurigo, Basilea, Ginevra e Lucerna in Svizzera e fino a Francoforte in Germania; da Venezia a Zurigo e Ginevra. Da Milano a Zurigo ci si può spostare in tre ore e 40 minuti e da Milano a Ginevra in quattro ore. Trenitalia offre anche la possibilità di viaggiare di notte e guadagnare così un giorno di vacanza con gli EuroNight che uniscono l’Italia a Vienna, Salisburgo e Monaco. Confermato anche il network Thello sulla rotta Venezia – Milano – Digione – Parigi in treno notte e sulla Milano – Genova – Nizza – Marsiglia con treni diurni, opportunità in più per raggiungere Cannes, Antibes e le località balneari della Costa Azzurra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login