Sciopero per il clima, c’è anche il Pd di Aprilia

Archivio Politica  

Pubblicato 14-03-2019 ore 11:25  Aggiornato: 15-03-2019 ore 20:25

Il Partito Democratico aderisce al “Fridays for Future Aprilia” e sarà presente venerdì 15 marzo alle 17 in Piazza Roma insieme ai nostri concittadini, ai giovani e gli studenti che ad Aprilia come in tutto il mondo faranno sentire la loro voce per chiedere ai rispettivi Capi di Stato un impegno più forte contro i cambiamenti climatici. Punto di riferimento dell’iniziativa sono le parole espresse dalla giovane studentessa svedese Greta Thunberg pronunciate da ultimo a Katowice durante la Conferenza sul clima (COP24) del 12 dicembre 2018: “Abbiamo certamente bisogno di speranza. Ma l’unica cosa di cui abbiamo bisogno più della speranza è l’azione. Una volta che iniziamo ad agire, la speranza si diffonde. Quindi, invece di cercare la speranza, cerchiamo l’azione. Allora e solo allora, la speranza arriverà”.

il Partito Democratico aderirà a questo ‘sciopero’ e lo fa con atti concreti,  per questo ha deciso di chiedere al Senato, nella conferenza dei capigruppo di oggi, di discutere una mozione depositata questa mattina. La mozione impegna il governo, tra le altre cose,: ad adottare, con urgenza, interventi che consentano concretamente al nostro Paese la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera in linea con gli obiettivi fissati e sottoscritti a livello internazionale; ad adottare, in particolare, misure che sostengano un forte rilancio delle energie rinnovabili e significativi interventi per il risparmio e l’efficienza energetica; che favoriscano la rigenerazione urbana ed energetica degli edifici e che contrastino il consumo di suolo; che riducano sensibilmente, fino ad azzerarli, gli incentivi ai combustibili fossili e i sussidi per attività non sostenibili economicamente e ambientalmente; che promuovano il riuso, il ripristino e la messa in sicurezza delle infrastrutture e dei territori; che favoriscano la riduzione dei consumi di benzina e gasolio attraverso soluzioni alternative di trasporto pubblico e privato; a promuovere e rafforzare con adeguate e coerenti azioni e misure le strategie per la green economy e la transizione verso un’economia circolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 84  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login