Scuole nel degrado ad Aprilia, “Chiedere sicurezza è un obbligo morale”

Archivio Politica  

Pubblicato 08-11-2018 ore 18:37  Aggiornato: 15-11-2018 ore 18:19

Sullo stato in cui versano le scuole di Aprilia interviene la lega.

“Tenere alta l’attenzione su temi importanti come quelli legati alla manutenzione e alla sicurezza delle scuole del territorio, non può essere bollata come una manovra pretestuosa. Chiedere garanzie sulla sicurezza dei bambini, dei nostri figli, riteniamo sia un obbligo morale per chi fa politica. Pretestuose sono invece le accuse dell’assessore ai lavori pubblici, che nel tentativo di giustificare una mancanza protratta negli anni, ossia la mancata pulizia delle grondaie che alla Deledda ha causato l’allagamento dei locali, prima punta il dito contro chi aveva segnalato il problema auspicando una soluzione e che la cittadinanza venisse – come corretto che sia – informata di quanto stava accadendo, poi fa ricorso a scuse banali per giustificare anni e anni di mancanze.

I fatti però parlano da soli: dopo i vigili del fuoco anche gli uffici oggi si sono presi la briga di effettuare un sopralluogo all’interno delle scuole. Lo hanno fatto perchè il problema esiste e va risolto alla svelta. Pertanto rispediamo al mittente le accuse che sono state mosse a chi ha avuto la colpa di segnalare un problema per accelerarne la soluzione e riteniamo quanto meno ingiustificati i toni arroganti utilizzati da questa amministrazione, che avrebbe semplicemente fatto bene a chiedere scusa a tutti i genitori, indignati per non essere stati informati delle problematiche riscontrate all’interno della scuola frequentata dai lori figli. Se le grondaie fossero state pulite, come si conviene, negli anni passati, forse oggi parleremmo d’altro.

Cogliamo l’occasione per ricordare che nulla è stato acora fatto per mettere in sicurezza i tubi senza protezioni all’esterno della scuola Grazia Deledda, né l’immondizia cumulata nel cortile è stata ancora rimossa. Restiamo in attesa di conoscere i contenuti del verbale del sopralluogo eseguito dai vigili del fuoco, che abbiamo provveduto a presentare via pec”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 120  volte

You must be logged in to post a comment Login