fbpx
HomeArchivio SportSi è tenuto a Sermoneta lo stage nazionale di Karate per le...

Si è tenuto a Sermoneta lo stage nazionale di Karate per le simulazioni di gara: oltre 100 partecipanti.

Articolo Pubblicato il :

Ieri, domenica 16 ottobre, con il patrocinio del Comune di Sermoneta, si è svolto presso il Centro Sportivo “Le Prate” il terzo evento Karate “Sport per tutti”, stage di karate a livello nazionale organizzato dal Maestro 5° Dan Nicola Marone, direttore tecnico dell’Asd “Sport per Tutti” di Sermoneta, con la partecipazione di circa 100 atleti da tutta Italia.

L’evento, sostenuto da Opes Latina, è diventato un appuntamento di rilevanza nazionale che viene svolto due volte l’anno e che prepara gli atleti ad affrontare le competizioni nazionali in primavera e le vetrine europee in autunno. Un evento a cui l’amministrazione comunale di Sermoneta non ha mai fatto mancare il proprio sostegno e collaborazione.

Le lezioni dello stage nazionale sono state svolte a rotazione dai tecnici della commissione nazionale EIK ovvero dal presidente Maestro 7° Dan Sigismondo Esposito, Vice Presidente EIK Maestro 7° Dan Aniello Mozzillo, Maestro 5° Dan Nicola Marone, Maestro 4° Dan Marco Armando Esposito e Maestro 3° Dan Giuseppe Montuoro Mollo.

I partecipanti, dopo il riscaldamento aerobico propedeutico di Kumite. si sono divisi in tre gruppi per provare tecniche di Kumitè. Dopo aver consumato il sacchetto gara offerto dal Conad Superstore, hanno ripreso l’allenamento di Kata. Sempre suddivisi, gli atleti, hanno provato vari kata per essere pronti allo step successivo dello stage, la “Ssimulazione di gara”, iniziando dai bambini dai 4 a 7 anni con un percorso di agilità a tempo, per poi passare al resto degli atleti che davanti agli occhi attenti di tutti i maestri, nonché arbitri nazionali CKI, si sono esibiti con il loro Kata. «Questa simulazione doveva essere un modo per preparare gli atleti, non solo alla gara ma anche alla tensione che si deve affrontare prima delle competizioni» ha spiegato il maestro Marone.

Al termine ci sono state le premiazioni. Il trofeo e i premi ai partecipanti sono stati consegnati dal vice sindaco Nicola Minniti e dal presidente della Commissione provinciale Opes Latina Valerio Daniele

«Una giornata all’insegna dello sport ma soprattutto un evento che deve far capire a tutti che il Karate non è uno sport, ma una disciplina che oltre a rafforzare il corpo rafforza mente, spirito e carattere, facendo aumentate la sicurezza e l’autostima all’atleta e ha anche una parte agonistica che se allenata bene e con continuità riesce a far affrontare gare con sicurezza e serenità», ha concluso il maestro Marone.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE