Si presenta all’hub vaccinale ed ottiene l’esenzione dal vaccino, Casciano: “Giustizia è fatta, la Asl deve ripensarci”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 10-01-2022 ore 16:48  Aggiornato: 17-01-2022 ore 16:43

Rientrerà in servizio il dottor Angelo Casciano, medico di base di Aprilia, tra i professionisti sospesi a fine novembre dalla Asl di Latina perché non vaccinato. Già all’epoca il dottor Casciano presentò la propria documentazione per spiegare le motivazioni nel non sottoporsi al vaccino anticoronovirus aspettandosi di conseguenza un’esenzione in merito. La Asl di Latina invece decise di sospenderlo fino al 31 dicembre, lasciandolo senza stipendio. Il dottor Casciano non ha mai nascosto i suoi dubbi sull’utilizzo del vaccino anticovid, ma ha sempre sottolineato che non ha mai coinvolto in questo i suoi pazienti. Giorni fa il medico si è recato presso un hub vaccinale presentando tutta la documentazione da lui prodotta che attestava la non possibilità a vaccinarsi. Il medico vaccinatore ha dato l’ok, ha di fatto firmato l’esenzione. Il dottor Casciano ha poi presentato la certificazione alla Asl, di conseguenza entrerà a breve nel suo studio.

Diversa la sorte invece – almeno per ora-  per gli altri 3 professionisti di Aprilia sospesi dal servizio perché non vaccinati. La Asl ha deciso per una proroga della sospensione fino al mese di giugno prossimo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login