Sicurezza nel Lazio, da novembre 2015 ad oggi giunte al Nue 112 oltre 10 milioni di chiamate

Archivio Cronaca  

Pubblicato 11-02-2019 ore 16:25  Aggiornato: 18-02-2019 ore 16:20

Si è tenuto oggi,  presso la sede del Soccorso Pubblico, in Via Laurentina a Roma, in occasione della Giornata Europea del Numero Unico dell’Emergenza 112″, un Open Day organizzato dalla Regione Lazio, rivolto alle Ambasciate straniere, a cui hanno preso parte rappresentanti di Stati Uniti, Australia, Canada, Belgio, Germania, Romania, Spagna, Svezia, Cina, Filippine e Gran Bretagna.

A presentare l’evento sono stati Andrea Tardiola, Segretario Generale della Regione Lazio e Livio De Angelis, Direttore Regionale del Soccorso Pubblico. La giornata odierna è stata l’occasione per fare il punto della situazione, con la presentazione dei risultati ottenuti fino ad ora dal Nue 112, supportati da dati significativi che ne certificano la mole di lavoro prodotta dal momento della sua realizzazione.

Dal giorno dell’inaugurazione da parte del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, avvenuto nel novembre del 2015 ad oggi, sono giunte al Nue 112 oltre 10 milioni di chiamate. Nel 2018 sono pervenute al Nue 112 in totale 2.970.224 chiamate, con una media giornaliera di 8.137 chiamate, così suddivise e inoltrate ai vari enti per competenza in base al tipo di emergenza richiesta: 9% Carabinieri, 12% Polizia di Stato, 9% Vigili del Fuoco, 18% Emergenza Sanitaria, 2% Vigili Urbani, 49,8% chiamate non inoltrate. Il Nue 112 rappresenta così la porta di accesso ai servizi di pubblico soccorso non solo per tutti i cittadini romani, ma anche per tutti gli stranieri che, a qualunque titolo, si trovino sul nostro territorio. L’Open Day ha consentito anche di poter illustrare agli utenti stranieri il funzionamento del servizio allo scopo di facilitarne l’accesso in caso di necessità. Per questo motivo il servizio viene erogato in 14 lingue straniere. All’interno della Sala Operativa del Nue 112 prestano servizio circa 100 operatori a cui si aggiungeranno ulteriori 100 entro l’estate finalizzati all’apertura della seconda Sala Operativa del Lazio. Il bacino di utenza della Centrale Unica di Risposta (CUR) NUE 112 Roma comprende 72 Comuni della provincia di Roma. Sono circa 5 milioni le persone al giorno presenti nel bacino di utenza della CUR NUE 112 di Roma così suddivise: 4 milioni e 260 mila residenti nel distretto telefonico 06 e 500 mila presenze giornaliere tra turisti e pendolari. All’evento hanno partecipato il Prefetto Sandra Guidi, vicecapo della Polizia di Stato e responsabile nazionale del progetto NUE 112; il Prefetto Fabio Dattilo, capo del Corpo dei Vigili del Fuoco, Francesco Gargaro, Comandante provinciale di Roma dell’Arma dei Carabinieri, i vertici regionali e provinciali delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco, oltre che rappresentanti del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, Capitaneria di Porto e Polizia locale di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto300 volte

Notizie Correlate

Condividi

You must be logged in to post a comment Login