Sino al 24 marzo a Latina, allo Spazio Comel , la mostra di Giampaolo Cataudella.

Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 13-03-2019 ore 11:50

Sino a domenica 24 marzo a Latina, presso lo Spazio Comel Arte Contemporanea di via Neghelli, si può visitare la mostra pittorica “L’Umanità Riflessa. Opere Astratte dal 2008 al 2018” dell’artista siciliano Giampaolo Cataudella. L’ingresso è libero.

Ritorna Giampaolo Cataudella, artista già noto ai visitatori più affezionati in quanto finalista della V edizione del Premio COMEL Vanna Migliorin Arte contemporanea e insignito di una menzione speciale della Giuria.

A curare la personale sarà Dafne Crocella, antropologa, scrittrice e curatrice d’arte.

L’arte di Cataudella denota un duplice e costante aspetto: la continua ricerca e sperimentazione artistica caratterizzata dall’uso di numerosi materiali, dalle tavole ricoperte di catrame alla tele cosparse di gesso, e inoltre alluminio, ovatta e canapa, per citarne alcuni; e il gusto del racconto per immagini: ogni elemento utilizzato racconta una storia, un ricordo, un frammento di vita.

Come afferma Dafne Crocella: il lavoro di Giampaolo Cataudella “…parte da uno sguardo d’insieme che attraverso un processo a lente d’ingrandimento, come uno zoom cinematografico, ci porta verso il privato. Qui troviamo l’umanità. Riflessa nelle opere e al tempo stesso attrice”. Osservando i lavori di Giampaolo Cataudella si può scorgere questa suggestiva commistione tra uno sguardo puntato oltre l’orizzonte del conosciuto, frutto della continua sperimentazione, e il racconto di un passato atavico, di una umanità che si intravede tra i solchi, i tagli e le pieghe che caratterizzano le tele in esposizione allo Spazio COMEL fino al 24 marzo.

Cenni biografici:

Pittore autodidatta di origini siciliane. Nasce nel comune di Noto in Sicilia, a 18 anni si trasferisce a Torino per studiare ingegneria aerospaziale, presso il Politecnico. Dopo qualche anno dalla laurea si trasferisce a Cassino dove attualmente lavora e vive con la sua famiglia. Le sue opere nascono come risultato finale di un processo creativo non programmato, che trae ispirazione dai cosmi sociali delle metropoli contemporanee e dai paesaggi antropizzati, focalizzato sulla texture e sui colori astratti. Il suo lavoro artistico è collocabile nel filone pittorico dell’arte informale polimaterica.

INFO:

L’Umanità Riflessa (Opere Astratte dal 2008 al 2018)

A cura di Dafne Crocella

Dal 9 al 24 marzo 2019

Tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00 – chiuso il lunedì

Spazio COMEL Arte Contemporanea, Via Neghelli 68 – Latina

Ingresso Libero.

Spazio COMEL Arte Contemporanea

via Neghelli, 68 – Latina

tel. 0773.487546 – email: info@spaziocomel.it

Sito: www.spaziocomel.it

Eventi e info sulla pagina Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 72  volte

You must be logged in to post a comment Login