Sostegno alle persone fragili, il Comune di Aprilia c’è. “In questi giorni 5 nuovi casi di violenze tra le mura domestiche” AUDIO

Altre Notizie  

Pubblicato 25-03-2020 ore 18:16  Aggiornato: 27-03-2020 ore 09:34

Aprilia sta rispondendo all’appello: io resto a casa. Il Comune però non può fermarsi e continua con i servizi a distanza e di supporto per sostenere le persone più fragili. Ne abbiamo parlato oggi con l’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Aprilia, Francesca Barbaliscia che ci ha descritto la lunga serie di servizi messi in campo con l’aiuto delle associazioni e dei volontari. In particolare grazie alla Protezione Civile e alla Cri. Un esempio la spesa a domicilio per gli anziano over 65.

Molto importante il lavoro svolto da “Donne al centro”, il Centro Antiviolenza distrettuale di Aprilia. La violenza contro le donne purtroppo non si ferma in questi giorni di emergenza per la diffusione del Coronavirus: la convivenza forzata per le donne vittime di violenza può diventare molto pericolosa in quanto si potrebbero manifestare con più frequenza e forza episodi di maltrattamento all’interno delle mura domestiche.

Proprio per questo, i centri antiviolenza sono aperti: anche ad Aprilia è possibile contattare le operatrici attraverso il numero verde 1522 o il numero di telefono (attivo H24) 328 7774577: nel rispetto delle regole prescritte dal Governo, viene garantito supporto e aiuto a tutte le donne che ne avessero bisogno.

“Solo in questi giorni –  ci ha detto in diretta a Studio 93 l’assessore Barbaliscia – ci sono stati 5 nuovi casi di violenze che sono state prese in carico. Il centro da oltre un anno segue 80 donne in difficoltà”.

L’assessore Francesca Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login