“Sostenere la Roma-Latina e la Cisterna-Valmontone”

Archivio Politica  

Pubblicato 14-10-2019 ore 12:03  Aggiornato: 21-10-2019 ore 10:21

“La collega Lombardi dice di voler rifare la Pontina? Non è la nostra idea. Noi siamo per una nuova infrastruttura che superi le criticità dell’attuale strada statale. Vogliamo l’opera per cui ci siamo sempre spesi. Ovvero il progetto del Corridoio intermodale Roma-Latina e della bretella Cisterna-Valmontone. Non sappiamo quale sia l’idea del capogruppo del M5S su come sviluppare l’asse viario del medio/basso Lazio, noi di sicuro puntiamo su un progetto strategico in grado di fare uscire dall’isolamento la provincia pontina. Ce lo chiedono i cittadini e le imprese.
Mi auguro che con l’incontro di mercoledì fra Regione e Ministero sia stato messo un ulteriore tassello nella direzione giusta. Per giudicare aspettiamo i prossimi passaggi tecnici, che però dovranno essere piuttosto rapidi perché il tempo stringe.

Tra poco più di un anno scadrà il vincolo preordinato di esproprio. La reiterazione del vincolo è strumento fondamentale per la realizzazione dell’opera: alla scadenza infatti, non solo sorgerebbero ulteriori ostacoli, ma verrebbe meno definitivamente la possibilità dell’occupazione d’urgenza.

Il presidente Zingaretti ha sempre detto di voler realizzare l’infrastruttura e ora può contare su un ministro che è il suo braccio destro nel Pd. Adesso si passi dalle parole ai fatti”.
Lo dichiara in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login