fbpx
HomeCronacaStraniero irregolare si scaglia contro due persone in strada a Latina. Viene...

Straniero irregolare si scaglia contro due persone in strada a Latina. Viene denunciato e poi accompagnato a Bari per il rimpatrio.

Articolo Pubblicato il :

Straniero irregolare si scaglia contro due persone davanti ad un negozio di Latina. Viene braccato dalla Polizia, denunciato per percosse e poi accompagnato a Bari, presso il centro di permanenza per il rimpatrio. Il fatto è accaduto  ieri pomeriggio. Sul posto sono accorsi i poliziotti della Squadra Volante. Lo straniero aveva prima colpito un uomo con un pugno, poi aveva scagliato una sedia contro una donna.

“Gli agenti sono intervenuti su segnalazione di una dipendente dell’attività in questione e sul posto hanno trovato il presunto aggressore, apparentemente tranquillo.  L’uomo, come raccontato dalle persone presenti, ha dapprima aggredito per futili motivi un uomo, colpendolo con un pugno ed in seguito si è scagliato contro una donna lì presente utilizzando una sedia, per fortuna non riuscendo a procurargli gravi ferite.

Lo straniero, con numerosi precedenti di polizia per reati simili, è stato condotto presso gli Uffici della Questura per le procedure di identificazione ed è stato denunciato per il reato di percosse.

I successivi accertamenti hanno evidenziato la mancanza di titoli legittimi per la permanenza sul territorio nazionale e pertanto l’Ufficio Immigrazione ha attivato nei suoi confronti le procedure dirette all’accompagnamento presso il centro di permanenza per il rimpatrio di Bari, dove nella serata di ieri è stato condotto dai poliziotti della Questura e dove permarrà per le successive attività amministrative volte al rimpatrio nel paese di origine.

“Il risultato è frutto delle sinergiche attività della squadra volante e dell’Ufficio immigrazione, – spiega la nota della Questura di Latina – che vedono costantemente impegnati i poliziotti della Questura e che hanno tra gli obiettivi anche quello del contrasto alla permanenza irregolare di soggetti stranieri sul territorio dello Stato”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI
spot_img

NOTIZIE PIù LETTE