Tari, il Comune di Aprilia incontra i sindacati: “Gli aumenti non sono nostra responsabilità”

Archivio Politica  

Pubblicato 04-04-2019 ore 18:00  Aggiornato: 11-04-2019 ore 17:37

Si è tenuto nella mattina di venerdì scorso, un incontro tra diverse sigle sindacali territoriali e il Vicesindaco Lanfranco Principi, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale. L’appuntamento, richiesto dai sindacati, voleva essere un momento di confronto sulla vicenda degli aumenti TARI.

Nel corso dell’incontro, a cui hanno preso parte i rappresentanti di CGIL Frosinone-Latina, Lega SPI CGIL Latina-Aprilia, FNP CISL Latina, UIL Latina e S.T.UILPENSIONATI Latina Nord, il Vicesindaco ha illustrato come l’aumento della TARI fosse riconducibile a fattori (aumento del costo per il trattamento del secco residuo e adeguamento ISTAT) che non dipendono dalla volontà dell’Amministrazione comunale.

“Si è trattato di un incontro assolutamente positivo – commenta il Vicesindaco Lanfranco Principi – abbiamo ascoltato le ragioni delle diverse sigle presenti, preoccupate dagli effetti degli aumenti poi votati in Consiglio lo stesso pomeriggio. Insieme abbiamo convenuto di rivederci nelle prossime settimane per instaurare un tavolo tecnico e arrivare alla definizione di un Protocollo delle Relazioni Sindacali, a tutela delle fasce deboli della popolazione”.

Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti sindacali, che hanno apprezzato l’ascolto offerto dall’Amministrazione comunale e le spiegazioni (e i dati) forniti in merito all’aumento TARI, nonché l’impegno ad incontrarsi di nuovo entro la fine del mese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto288 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login