Teatro, a Sezze in scena “Svergognata” con Antonella Questa

Archivio Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 08-02-2018 ore 18:44  Aggiornato: 10-02-2018 ore 21:41

Sarà l’autrice e attrice di grande successo Antonella Questa a chiudere questo fine settimana “Scenari contemporanei”, la stagione teatrale promossa e sostenuta da ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Comune di Sezze con la direzione artistica di Titta Ceccano – Matutateatro, che per il terzo anno consecutivo ha ospitato a Sezze le migliori esperienze nazionali di teatro contemporaneo.

L’appuntamento è per sabato 10 febbraio, alle ore 21, presso l’Auditorium Mario Costa di Sezze con “Svergognata”, monologo brillante ed ironico che, partendo dal tema del tradimento e della vergogna, attraversa problematiche attuali, riuscendo alla fine a riconsegnare una preziosa dignità alla donna.

“Quanto contano lo sguardo e il giudizio degli altri? Quanto pesano nel nostro quotidiano?” A queste ed altre domande risponde Antonella Questa che porta a galla, con la consueta ironia che la contraddistingue, le trappole in cui spesso inconsapevolmente cadiamo, ovvero il bisogno di approvazione, la schiavitù dell’immagine e della desiderabilità sociale che ci distraggono da ciò che realmente desideriamo e da ciò che siamo.

Questo sistema al quale la protagonista Chicca ha aderito perfettamente fin dalla nascita, viene messo in crisi quando scopre una serie di messaggi sul cellulare del marito con decine di “svergognate”. Cosa fare quindi per non perdere l’immagine costruita negli anni? Per recuperare lo sguardo del marito su di lei? Inaspettatamente sarà proprio l’incontro con una vera “svergognata” ad aiutarla a ribaltare il punto di vista e a farle recuperare l’unico sguardo che conta: quello su se stessa, restituendole così una nuova e preziosa dignità.

Antonella Questa si immerge nelle pieghe della società con il suo sguardo ironico e con un straordinaria capacità di mettere in luce le nostre debolezze. Un lavoro teatrale in cui l’uso del corpo nelle coreografie, cifra stilistica della Questa, diventa un vero e proprio linguaggio sostituendosi alla parola e consegnandoci uno spettacolo che nel dinamismo ha uno dei suoi punti di forza.

“Svergognata” è uno spettacolo che ha riscosso successo nei maggiori teatri d’Italia grazie soprattutto al linguaggio comico e ironico, in grado di cogliere i numerosi volti dell’animo umano e delineare i contesti familiari.

Biglietto d’ingresso € 10.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 469  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login