Tenta di estorcere denaro ad un giovane per un presunto debito di droga. 31enne di Aprilia in manette ad Albano.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 17-10-2020 ore 11:45  Aggiornato: 24-10-2020 ore 11:32

Tenta di estorcere denaro ad un giovane per un presunto debito di droga. Un 31enne di nazionalità romena, residente ad Aprilia, è stato arrestato dalla Polizia ad Albano. Lo straniero, che vanta vari precedenti, devo rispondere dell’accusa di estorsione ed anche di violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. I fatto sono accaduto lo corso giovedì sera in via Risorgimento, ad Albano. Lo straniero, all’arrivo della Polizia, ha opposto resistenza e provocato lesioni a due agenti sferrando calci e pugni.

“Una volante del commissariato di zona unitamente a quella del commissariato di Genzano sono intervenute in via Risorgimento dove erano state udite delle urla strazianti di una donna che chiedeva aiuto. Sul posto venivano identificate alcune persone apparentemente calme tra cui il 31enne che,   all’improvviso,  mostrando una malcelata insofferenza al controllo dei poliziotti,  si scagliava contro di loro colpendoli con pugni e calci. Due degli agenti, ricorsi alle cure mediche riportavano sette  giorni di prognosi per le lesioni subite.

Il N.M.C., bloccato veniva accompagnato negli uffici di polizia. I successivi accertamenti consentivano di accertare che lo straniero nella circostanza,  aveva tentato,  con minacce e violenza, di estorcere del denaro ad un  giovane per un presunto debito di droga. Arrestato, è stato accompagnato in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login