HomeArchivio PoliticaTiromancino a Cisterna per San Rocco. L'opposizione contesta. La delegata agli eventi:...
spot_img

Tiromancino a Cisterna per San Rocco. L’opposizione contesta. La delegata agli eventi: “Tutto in assoluta trasparenza”

Articolo Pubblicato il :

I Tiromancino sono attesi a Cisterna per la notte più importante dell’anno, quella di San Rocco, il 16 agosto. Ma in Consiglio comunale l’opposizione ha contestato le spese. I toni si sono alzati, l’aria si è fatta rovente finché è stato necessario sospendere la seduta per tornare a discutere dei punti all’ordine del giorno. Ma le parole volate in aula non sono andate giù alla delegata allo Spettacolo ed Eventi, Aura Contarino che oggi in una nota stampa si lascia andare a una lunga dichiarazione senza usare mezzi termini. “A quanto pare organizzare la Cisterna Estate 2022 in assoluta trasparenza non piace all’opposizione, in particolare a Vittorio Sambucci di Fratelli d’Italia e  Pier Luigi Di Cori della Lega. A quanto pare abbiamo fatto male a vigilare sui costi. La stessa preoccupazione da parte di Sambucci e Di Cori, non c’è stata quando affidavano, mentre sedevano sulle poltrone della maggioranza, delle somme di cui non conosciamo l’impiego e non abbiamo rendicontazione”.

Aura Contarino

La nota per esteso: “A quanto pare organizzare la Cisterna Estate 2022 in assoluta trasparenza non piace all’opposizione, in particolare a Vittorio Sambucci di Fratelli d’Italia e  Pier Luigi Di Cori della Lega. Nello scorso Consiglio Comunale si è notata una gran voglia di far saltare gli eventi, a cominciare dall’artista principale che si esibirà il 16 agosto: Tiromancino. Principalmente è stato contestato l’operato, l’agenzia di riferimento dell’artista ed i soldi impiegati. Per cui un chiarimento alla cittadinanza che non ha seguito il Consiglio Comunale è d’obbligo. La nostra Amministrazione per la prima volta opera senza la Pro Loco e per reperire artisti si è impegnata direttamente nella ricerca dell’ospite di punta. Non senza sorprese. Per quanto riguarda le agenzie contattate, ci siamo rivolti direttamente a OTR Live e Trident, agenzie nazionali di riferimento che hanno l’esclusiva di artisti come Silvestri, Gazzè, (OTR) e tanti altri, o Trident, esclusivista Jovanotti, Tiromancino, Ron e ovviamente tanti altri, ed entrambe  ci hanno indicato la Best Eventi 2, come referente di zona (Centro-Italia). Per cui abbiamo saltato a dir poco tutti gli intermediari. Dà fastidio, forse, che non abbiamo accettato, o non ci abbiano soddisfatto altre offerte?

Altre agenzie hanno fatto le loro proposte, ma essendo passati prima per tutte le agenzie nazionali, abbiamo notato importi superiori perfino del 50%. Questa volta siamo stati trasparenti, novità assoluta a Cisterna di Latina. Sono felice del fervore intorno alla Cisterna Estate, una kermesse di tutti i cittadini cisternesi, che appartiene a tutti i credi politici, religiosi e altro. Una manifestazione che viene sostenuta, pagata, con i soldi di tutti i contribuenti. A quanto pare abbiamo fatto male a vigilare sui costi. La stessa preoccupazione da parte di Sambucci e Di Cori, non c’è stata quando affidavano, mentre sedevano sulle poltrone della maggioranza, delle somme di cui non conosciamo l’impiego e non abbiamo rendicontazione. Per esempio: nel 2018, appena insediati, venivano stanziati 36.900 euro per l’Estate Cisternese. Quanto è stato speso per l’artista di punta? Non lo sappiamo. Come sono stati spesi i soldi? Non lo sappiamo. Nel 2019 vengono affidati alla Pro Loco ben 158.589,40 Euro (CENTOCINQUANTOTTOMILA). Quanto sono costati gli artisti? Non lo sappiamo. E le altre attività? Non lo sappiamo. Nel 2020, sono stati affidati 99.818,00 Euro in piena pandemia. Doveva esserci Facchinetti, non è venuto e non sappiamo come sono stati spesi i soldi dei contribuenti cisternesi. Inoltre, sempre nel 2020, ed in pieno lockdown, vengono affidati 12.000 Euro per il Carnevale Cisternese! Quale Carnevale? Sarebbe la nostra Amministrazione a non essere trasparente?  Questa manifestazione è sicuramente è la più importante dell’anno. Stiamo operando, cercando di soddisfare le esigenze delle nostre realtà locali, con il massimo impegno, con un bilancio che non ci consente libertà di manovra e cercando di ottenere un risultato dignitoso, con un artista che i nostri cittadini meritano, e che la città merita, per ripartire ed avere una grande festa. Personalmente mi dispiace che non tutti stiamo puntando ad offrire una grande kermesse, l’Estate Cisternese, ai nostri concittadini”.

Non usa mezzi termini Aura Contarino, Delegata al Turismo, Spettacolo ed Eventi del Comune di Cisterna.La nostra Amministrazione – prosegue la Contarino – per la prima volta opera senza la Pro Loco e per reperire artisti si è impegnata direttamente nella ricerca dell’ospite di punta. Non senza sorprese. Per quanto riguarda le agenzie contattate, ci siamo rivolti direttamente a OTR Live e Trident, agenzie nazionali di riferimento che hanno l’esclusiva di artisti come Silvestri, Gazzè, (OTR) e tanti altri, o Trident, esclusivista Jovanotti, Tiromancino, Ron e ovviamente tanti altri, ed entrambe  ci hanno indicato la Best Eventi 2, come referente di zona (Centro-Italia). Per cui abbiamo saltato a dir poco tutti gli intermediari. Dà fastidio, forse, che non abbiamo accettato, o non ci abbiano soddisfatto altre offerte? Altre agenzie hanno fatto le loro proposte, ma essendo passati prima per tutte le agenzie nazionali, abbiamo notato importi superiori perfino del 50%. Questa volta siamo stati trasparenti, novità assoluta a Cisterna di Latina. Sono felice del fervore intorno alla Cisterna Estate, una kermesse di tutti i cittadini cisternesi, che appartiene a tutti i credi politici, religiosi e altro. Una manifestazione che viene sostenuta, pagata, con i soldi di tutti i contribuenti. A quanto pare abbiamo fatto male a vigilare sui costi. La stessa preoccupazione da parte di Sambucci e Di Cori, non c’è stata quando affidavano, mentre sedevano sulle poltrone della maggioranza, delle somme di cui non conosciamo l’impiego e non abbiamo rendicontazione. Per esempio: nel 2018, appena insediati, venivano stanziati 36.900 euro per l’Estate Cisternese. Quanto è stato speso per l’artista di punta? Non lo sappiamo. Come sono stati spesi i soldi? Non lo sappiamo. Nel 2019 vengono affidati alla Pro Loco ben 158.589,40 Euro (CENTOCINQUANTOTTOMILA). Quanto sono costati gli artisti? Non lo sappiamo. E le altre attività? Non lo sappiamo. Nel 2020, sono stati affidati 99.818,00 Euro in piena pandemia. Doveva esserci Facchinetti, non è venuto e non sappiamo come sono stati spesi i soldi dei contribuenti cisternesi”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE