HomeArchivio CronacaUna tonnellata di kebab già scongelata nel frigo del camion, 45enne denunciato...
spot_img

Una tonnellata di kebab già scongelata nel frigo del camion, 45enne denunciato dalla Stradale di Aprilia

Articolo Pubblicato il :

Trasportava carne pericolosa per la salute dei consumatori: la Polizia Stradale di Aprilia ha fermato e denunciato un cittadino turco di 45 anni residente a Passo Corese che nel suo camion con cella frigorifera trasportava oltre mille chili di prodotti alimentari, tra cui kebab e pollo, già in avanzata fase di scongelamento. Gli agenti diretti dal comandante Massimiliano Corradini hanno agito sulla Pontina all’altezza del km 47.500 nei pressi del Comune di Aprilia. L’ispezione è stata eseguita con l’ausilio del personale della Asl di Latina. Il cittadino turco ha ricevuto una multa da 2 mila euro. I prodotti alimentari sono stati sequestrati e verranno distrutti.

Il controllo è scattato ieri sera attorno alle 22. Lo straniero era alla guida di un furgone da 35 quintali e procedeva verso Latina.

Le verifiche degli agenti hanno permesso di verificare che la temperatura all’interno della cella frigorifera oscillava tra i 19 e 20 gradi centigradi e per questo decidevano di effettuare un’accurata verifica degli alimenti trasportati e contenuti in essa. Tale verifica permetteva di accertare che gli alimenti presenti in particolare surgelati erano in fase avanzata di scongelamento e nello specifico il carico consisteva in 1000 kg di carne per kebab, 60 kg di cosce di pollo, 13 kg di patate pronte per essere fritte, nonché 3 kg di baklava tipico dolce turco.

L’attenta verifica ha permesso di stabilire che gli alimenti trasportati per l’interruzione della catena del freddo a cui devono essere obbligatoriamente sottoposti, andavano immediatamente  sequestrati per il ragionevole sospetto di pericolo per la salute pubblica e avviati all’immediata distruzione.

“L’attività di polizia portata a termine dal personale del distaccamento di polizia stradale di Aprilia, – spiega il Comandante Corradini – evidenzia ancora una volta l’efficiente e proficuo controllo del territorio, disposto dal compartimento polizia stradale Lazio-Umbria, che nello specifico ha portato alla scoperta di un ingente trasporto di generi alimentari non conformi alla norma, alimentari questi che se immessi sul mercato avrebbero potuto provocare gravi danni alla salute umana”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE