Tre arresti nel napoletano per il colpo al dipartimento finanziario del Comune di Terracina.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 01-11-2017 ore 09:40  Aggiornato: 09-11-2017 ore 09:37

In manette i responsabili del colpo al dipartimento finanziario del Comune di Terracina avvenuto lo scorso mese di aprile: i Carabinieri della locale Compagnia hanno eseguito 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere per furto aggravato in concorso. Le indagini si sono concentrate in Campania, a Melito di Napoli, e grazie al supporti della locale tenenza dei Carabinieri, nelle scorse ore si è arrivati all’arresto di tre persone, una donna di 41 anni e due uomini di 45 e 21 anni.

La notte dello scorso 11 aprile i tre – secondo gli inquirenti – si sarebbero introdotti negli uffici del dipartimento finanziario del Comune di Terracina ed avrebbero  sottratto 10mila euro, incasso dei parcometri che era custodito all’interno di una cassaforte. Da un armadio metallico, invece, era stato portato via un pc portatile.

I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal Gip del tribunale di Latina, Laura Matilde Campoli, su richiesta del Pubblico Ministero Marco Giancristofaro.

“I primi riscontri, ottenuti grazie all’analisi dei filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza installate nei pressi del dipartimento comunale, – spiegano i Carabinieri – avevano consentito di ricostruire fedelmente le modalità con cui i tre criminali avevano agito e di raccogliere  elementi sui loro spostamenti.  Il prosieguo dell’indagine, svolta sia con il ricorso ad attività tecniche sia con i metodi tradizionali, ha infine consentito di individuare i tre destinatari delle odierne misure: E.C., la donna, del ’76, P.O. del ’72 e C.R. del ’96, tutti residenti nell’hinterland napoletano e gravati da precedenti di polizia, anche specifici”.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale, mentre la donna è stata ristretta presso l’istituto penitenziario femminile di Pozzuoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 478  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login